Lavori sulle strade di Fiorano

Condividi su i tuoi canali:

None

Lavori sulle strade

Modifiche alla viabilità a Fiorano Modenese

 

Per lavori di sistemazione del manto stradale dal 17 agosto al 18 settembre la circolazione stradale sulla Circondariale san Francesco e su via La Marmora sarà modificata.

In via Circondariale san Francesco, direzione Sassuolo-Fiorano (direzione ovest-est) è prevista la chiusura con il divieto di svolta a destra su via La Marmora e l’obbligo di direzione verso Maranello. In direzione contraria (Fiorano verso Sassuolo, est-ovest) sarà istituito il divieto di svolta a sinistra su via La Marmora e l’obbligo di direzione diritto verso Sassuolo. Infine per la circolazione stradale su via La Marmora verso via circondariale san Francesco è previsto l’obbligo di svolta a destra verso Maranello e il divieto di svolta a sinistra verso Sassuolo.

Sempre da lunedì 17 agosto a venerdì 21 agosto, per lavori di rinnovo della rete idrica in via Braida e strade laterali e in via Circondariale San Francesco sono previste alcune modifiche alla viabilità. Verrà istituito il senso unico alternato regolato da movieri o da semaforo mobile, con possibile momentanea chiusura al traffico in via Braida, in via Tiziano, in via

Tintoretto, via Cimabue, via Michelangelo Buonarroti, via Raffaello e via Caravaggio. Senso unico alternato, con possibile momentanea chiusura al traffico, anche in via Ghiarola nuova (tra via Braida e la rotatoria con la Circondariale san Francesco). Verrà infine previsto un restringimento stradale sulla Circondariale dalla rotatoria fino a via Della vittoria, con unica corsia stradale per senso di marcia. In via Della vittoria ci sarà un restringimento stradale e il traffico sarà regolato da movieri

 

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

L’arco e le frecce

Un tragico incidente, un’uscita fuori strada autonoma, uno dei tanti drammi che insanguinano le nostre strade. Così, poteva essere reso noto e archiviato, ciò che

Non ti fidar dell’acqua cheta

Sull’Ansa ho trovato il lungo elenco di catastrofi provocate da frane e alluvioni in Italia negli ultimi settant’anni: 101 vittime nel Polesine (1951), 325 persone

Gli ambientalisti nelle pinacoteche

L’ultima moda di certi ambientalisti è utilizzare le pinacoteche ed i musei per protestare. Così in questi giorni cinque attivisti di ‘Ultima generazione’ sono entrati