La solita TV spazzatura

Condividi su i tuoi canali:

La solita TV spazzatura

Chissà se è stata vera rissa quella tra Sgarbi  e Mughini o un canovaccio già concordato. Sono personaggi e non persone, con un preciso cliché, maschere della commedia televisiva.  Non importa se sia vera, perché è comunque verosimile. Ma questa non è la vita, è soltanto pessima televisione.

Una pseudo rissa vede protagonisti Vittorio Sgarbi e Giampiero Mughini al Maurizio Costanzo Show, A un certo punto, mentre Al Bano parla di Russia e di Putin, “Mughini invita Sgarbi – leggo da Libero.it – a placare la sua rabbia dialettica: “Calmati calmati” In tutta risposta è arrivato un “Calmati tu imbecille. Poi vola un “rottin****o”. Fuoco alle polveri: Mughini si alza di scatto e si avventa su Sgarbi, pronto a fronteggiarlo in piedi. I due si mettono le mani addosso, in faccia, al collo e sulle spalle. Si spingono. Mughini barcolla, Sgarbi cade all’indietro perdendo gli occhiali e facendo crollare uno dei preziosi quadri esposti alle sue spalle. Una delle tele gli cade in testa, mentre la telecamera lo inquadra. Il sonoro è da infima bettola: “Ti prendo a calci in c***o pezzo di m***a“, urla Mughini, non pago. “Faccia di c***o, testa di c***. violento, me***a umana, cog***ne”.

E’ il brutto della diretta?. Quando mai. Il tutto era registrato e Costanzo ha scelto di trasmettere integralmente la litigata integrale, preoccupandosi prima di prima grancassa per creare l’attesa e aumentare l’audience, che raggiungerà infatti il 15% (Probabilmente ci meritiamo la brutta tv che ci ritroviamo).

Chissà se è stata vera rissa o un canovaccio già concordato? Non importa se sia vera, perché è comunque verosimile.

Io non capisco l’incensamento permanente a Costanzo, che non si decide ad andare in pensione, nonostante biascichi le parole e sopravviva a se stesso proponendo sempre le stesse cose.  Dopo decenni di attività deve affidarsi ancora alla rissa. La cerca tenacemente, avendo nella prima puntata dello show unito Mentana e Santoro, in questa Mughini e Sgarbi che già avevano litigato altre volte davanti alla televisione. 

E gli ospiti? La solita compagnia di giro, i soliti personaggi, il solito Al Bano che ricorda i suoi successi in Russia e di Putin arriva a dire:  “Lui è uno che ama l’Italia molto più di quanto l’amano alcuni italiani”.

Se inviti Sgarbi chiami le offese; se inviti Mughini chiami la polemica. Sono personaggi e non persone, con un preciso cliché, maschere della commedia televisiva come Arlecchino e Pulcinella lo erano della commedia all’italiana.

Il commento di Costanzo alla rissa. “C’era un clima nobile da osteria; è la vita: se io vado in un’osteria ci sono alcuni che non sono d’accordo, altri che si picchiano, altri che giocano a briscola, la vita è questa”.

Ma figuriamoci! Questa non è la vita, è soltanto pessima tv.

Ugo Volpi

[ratings]
In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

“Come ti liquido la Slepoj !”

La prematura scomparsa della psicologa, scrittrice, giornalista Vera Slepoj, ha destato sorpresa e cordoglio ma c’è anche chi l’ha citata solo per il giudizio negativo

I Lions a favore del volontariato

A conclusione dell’anno lionistico 2023/2024, il Lions Club Modena Estense, congiuntamente al Lions Modena Romanica, hanno erogato un contributo di Euro 8.000,00 a favore della