La sinistra spreca i soldi dei cittadini per finanziare solo idee multietniche.

Condividi su i tuoi canali:

None

“”Perché, anziché potenziare spazi, opportunità e contributi alle tante associazioni modenesi che si occupano di assistenza sociale ed iniziative culturali, il Comune di Modena ha speso fino ad ora un miliardo di vecchie lire solo per ristrutturare gli spazi della Casa delle Culture, ad uso e consumo esclusivo delle associazioni multietniche? Quanto è costata la realizzazione, e quanto costerà la gestione delle attività, della Casa delle culture, inaugurata recentemente a Modena? Perché il Comune di Modena, che riduce i servizi sociali lamentandosi di non avere soldi, spende 500.000 Euro solo per far ‘elaborare idee a stampo multietnico’?””  

La casa delle culture realizzata ed inaugurata a Modena è l’ennesima costosa invenzione degli amministratori di sinistra pagata con i soldi di tutti i cittadini. Un vero e proprio schiaffo alle decine di altre associazioni culturali ed onlus presenti in città che si occupano di temi sociali, che da anni lamentano la cerenza di contributi. Qualche giorno fa il Presidente della Consulta del Cultura del Comune di Modena ha confermato la grave carenza di risorse e strutture che obbliga molte associazioni modenesi a rinunciare alla propria attività. Per questo spendere 500.000 Euro per realizzare e chissà quante risorse per gestire negli anni, la Casa delle culture, appare inopportuno ed offensivo. Crediamo che l’Amministrazione comunale di sinistra avesse ben altre priorità ed emergenze da risolvere sul piano sociale prima di investire così tante risorse in un fumoso laboratorio di idee multietniche. Riteniamo inoltre che un immobile così centrale e di valore come quello di via Viligelmo 80, una delle poche testimonianze ben conservate di edifici della vecchia Modena, potesse essere destinato ad altre funzioni, al servizio della città e dei cittadini.
La Casa delle culture sarà invece destinata a trasformarsi nell’ennesimo ritrovo-ghetto ad uso e consumo esclusivo di associazioni di immigrati, molte delle quali già sostenute singolarmente dalla pubblica amministrazione. Chiediamo che Comune e Provincia di Modena, enti principalmente coinvolti nel progetto, dicano chiaramente ai cittadini quanto è costata la realizzazione e quanto costerà la futura gestione della Casa delle Culture e spieghino le ragioni di tale spesa. Forza Italia continuerà a denunciare questo continuo e ingiustificabile sperpero di denaro pubblico destinato esclusivamente a promuovere un presunto multiculturalismo, a scapito della difesa e della tutela del patrimonio storico, culturale della nostra società””

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...