La scuola fa posto agli ombrelloni

Condividi su i tuoi canali:

None

Fa la sua bella evidenza il posticipo di apertura delle scuole della regione Emilia-Romagna una settimana dopo la data delle altre (19 settembre). Si tratta di una vecchia questione: rispettare le esigenze didattiche e non distinguersi troppo dalle altre regioni o posticipare l’apertura garantendo maggiori spazi al turismo della costa? Purtroppo vedo che qiest’anno la lobby costiera ha avuto un ulteriore sopravvento facendo fare alla scuola emiliano-romagnola una figura da “”bagnino””. Non c’è da esserne orgogliosi.

 

Il coordinatore dell’associazione Pensiero Libero

 

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

Il ragazzo del treno

I fatti, abbondantemente diffusi da ogni  notiziario, sono  assai  scarni nel loro  orrore. Nella stazione di Seregno, mercoledì 25 gennaio, scoppia  un diverbio, pare per