La qualità dell’aria e il treno Modena-Sassuolo.

Condividi su i tuoi canali:

None

 

Le politiche regionali, provinciali e comunali che riguardano la qualità dell’aria sono carenti e fanno riferimento principalmente sulla quantità di pioggia che cade sulla provincia e sul comune di Modena.  Se un decimo di quello che è scritto nei vari patti e protocolli sull’argomento (patto dei Sindaci, patto di Pavia, protocollo di Kyoto etc…) venisse realizzato la situazione cambiarebbe notevolmente. Gli esempi possono essere numerosi ma la quasi certa possibilità che il treno Modena – Sassuolo venga sostituito da un servizio con corriere è la dimostrazione della scarsa convinzione dei politici locali nell’impegnarsi a ridurre l’inquinamento atmosferico.

Gli investimenti che sono stati fatti per rilanciare quel percoso ferroviario sono recentissimi. Si sono spesi centinaia di milioni per trasformare il tratto cittadino in metropolitana parzialmente sotterranea con gallerie ed infrastrutture dedicate. Non si può replicare l’errore che si è fatto decenni fa quando si sono smantellate le reti delle ferrovie locali. Non si possono sprecare in quel modo i soldi dei cittadini. Quel percorso ferroviario va salvaguardato chiedendo alla regione di sovvenzionarne il rilancio e mettendo a disposizione, di chi lo usa e lo userà sempre più, un vagone dedicato per le biciclete al seguito a costo zero. Chi potrà arrivare da casa alla stazione e dalla stazione alla sede di lavoro in bicicletta a costo invariato lo userà volentieri.

Si deve iniziare immediatamente ad offrire questa modalità di uso in quanto gli studenti che vanno alle superiori e all’università la userebbero immediatamente. La qualità dell’aria dipende da queste politiche concrete di mobilità sostenibile.

Per “”modenasaluteambiente.it“”

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

VISIT CASTELVETRO!

23/04 12:23 Non riesci a visualizzare correttamente questa newsletter? Clicca qui.Il nostro territorio, la vostra scoperta!Ponte del 25 Aprile – Cosa fare a Castelvetro! Il ponte del 25