“La pedonalizzazione è una scelta coraggiosa e necessaria. Ecco perché.”

Condividi su i tuoi canali:

None

La lista civica guidata da Barbieri organizzerà un evento online per aprire un dialogo sulla questione pedonalizzazione

 

Qualche settimana fa abbiamo lanciato una petizione per chiedere la pedonalizzazione di Piazza Martiri Partigiani e ci sembra doveroso spiegare che cosa intendiamo con questa proposta. 

Siamo partiti da un presupposto: pedonalizzare non è un vezzo, ma un’esigenza. Questo lo mettiamo nero su bianco nel caso si pensi che non risulti comodo anche a noi parcheggiare in Piazza Grande, o che non abbiamo mai fretta.

Allora perché fare questa proposta? Non possiamo prescindere dai dati eloquenti su inquinamento, polveri sottili e malattie respiratorie nel nostro distretto, perché di fronte a questi è evidente che non possiamo perdere un altro giorno. Riteniamo che la pedonalizzazione sia una scelta possibile e da attuare in ottica di sostenibilità e sviluppo e che possa valorizzare le risorse spese nella riqualificazione di questo spazio pubblico. Inoltre, questo potrebbe essere il momento giusto perché la lunga chiusura ha obbligato a riscrivere il concetto di ‘parcheggio lontano. Pensiamo al parcheggio Unicredit, che nelle giornate del mercato cittadino viene fruito senza problema dalle persone con un carico di acquisti.

Aggiungiamo un’amara verità: pedonalizzare una piazza è una scelta molto coraggiosa, che difficilmente un’Amministrazione vuole attuare, probabilmente per opportunità politica o perché obbliga a ridefinire una visione economica, sociale e di welfare che consentano alla città di sostenersi. Pedonalizzare obbliga ad un cambio di passo che porta fuori da una “comfort zone” che da qualche anno non è più tale. Però è necessario iniziare a parlarne in modo concreto. 

Pensare che la nostra proposta sia fine a se stessa, pensare che non abbiamo idee in merito o, peggio ancora, che quella di Sassuolo Futura sia una strumentalizzazione politica, individua solo una mancanza di visione in prospettiva. Perché questo è un tema che va oltre le posizioni di bandiera. Questa è una questione sociale della quale occorre iniziare a parlare e per la quale è fondamentale aprire un dialogo. 

Quella della pedonalizzazione di piazza Martiri Partigiani è una prospettiva possibile che parte dal fare scelte rispettose e capaci di guardare in modo diverso al futuro della città in cui viviamo. Questo lo chiediamo noi, ma dovrebbero chiederlo a gran voce anche i residenti, che in centro hanno investito, e i commercianti che non devono accontentarsi di un bel parcheggio come soluzione al loro fatturato. 

Vogliamo che la pedonalizzazione sia un beneficio per tutti. Comprendiamo la preoccupazione e i timori espressi dai commercianti, già duramente colpiti dalla pandemia. Comprendiamo i residenti che contribuiscono a tenere vivo il centro nonostante i disagi che spesso comporta. Anche per loro servono soluzioni ragionate e condivise, nate dopo un necessario dialogo. 

Vorremmo che questo passo riguardasse tutti e non escludesse nessuno, con una piazza che rendesse Sassuolo più bella, più vivibile, più attraente anche dal punto di vista commerciale e degli investimenti. 

I dati ci dicono che altri comuni che hanno fatto questa scelta hanno visto crescere il valore degli immobili e crescere gli introiti di negozi, bar e ristoranti che sulla piazza hanno le loro attività. Oltre, ovviamente, migliorare la qualità dell’aria e la vivibilità degli spazi cittadini.

Quello che chiediamo ai nostri concittadini con la petizione online (https://www.change.org/sassuolo-piazza) è di aprire lo sguardo ad una prospettiva diversa, che guarda al futuro con scelte in linea con obiettivi strategici dell’Agenda 2030 dell’ONU, che renda Sassuolo una città in grado di collocarsi in uno scenario più ampio con una conseguente crescita a livello socio-economico

Proprio per avere un confronto sul tema, abbiamo pensato di organizzare uno speech online. Interverranno diversi relatori ai quali potrete fare le vostre domande, ma di questo vi renderemo pronta informazione nei prossimi giorni. < /span>

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

Libri di Storia fatti di pietra

Servizio fotografico di Corrado Corradi ^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^Nella giornata di sabato 1° ottobre 2022, in strada Canaletto Sud, angolo via Finzi, c’è stata la cerimonia di inaugurazione