La corruzione e’ il vizio dei deboli!

Condividi su i tuoi canali:

Senza una svolta profonda e la rottamazione di vecchi e non trasparenti metodi di finanziamento dei partiti e nella gestione degli appalti, l'opinione pubblica guarderà sempre con maggiore sfiducia tutta la politica.

La spavalderia della Lega Nord, a mio avviso, ha radici molto lontane. Incominciando dagli ultimi “”terremoti”” di corruzione lombarda che ha coinvolto, nuovamente la Regione Lombardia, tra un cumulo di arresti vari, insulti, sorprese e sconcerti, forse, alcuni, di circostanza, tutto inizia da lontano, ancora dai tempi della “”Prima Repubblica””.

Altro che sentire il sibilo continuo e frastornante nelle orecchie, con il ripetitivo e cacofonico, slogan, “”Roma ladrona””!

Mi sembra che un capostipite di questo partito, un ex segretario “”lumbard””, tanto amato, tanto adorato e tanto osannato al convitato di Pontida, Ponte di Legno, sorgenti del Monviso ed altro, insieme a familiari e suoi accoliti “”fedelissimi”” non ci ha fatto una bella figurina. A continuare a “”smarcare”” ora dai continui coinvolgimenti di situazioni che io definisco pastette e truffe di ogni sorta ci sta pensando, quasi, volendo emulare un esorcista con il fatidico “”vade retro satana””, c’è il nuovo Segretario del Carroccio che ci sta pensando, per salvare “”capra e cavoli””, per me, un “”ragazzo della via Gluck!””

Costui, sembra che prenda distanze immediate, si discosti perché schifato da un accavallarsi  di eventi, con tentativi, al momento, falliti, anche, di accordi politici per altre realtà, geograficamente distanti da lui, come Roma, per esempio e continui a parlare a nome di un un “”pulpito immacolato!””

Io ritengo che senza una svolta profonda e la rottamazione di vecchi e non trasparenti metodi di finanziamento dei partiti e nella gestione degli appalti, l’opinione pubblica guarderà sempre con maggiore sfiducia tutta la politica. Pertanto, risulterà sempre più difficile convincere i cittadini che essa, nonostante i tentativi di rinnovarla e di presentare facce nuove, sia invece quella che sia: quella di sempre!

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

Alla zappa! Tutti, senza distinzioni.

Nel recente passato e tutt’ora, anche se in misura minore, c’era l’abitudine di invitare alla zappa le persone negligenti, gli scansafatiche, gli incapaci … chi

Terzo mandato

La possibilità di un terzo mandato per i presidenti di regione è stato respinto in Commissione affari costituzionali del Senato; tutti contrari, maggioranza e minoranze

Mostra su Toulouse-Lautrec

Giovedì 22 febbraio 2024 inaugurata a Palazzo Roverella di Rovigo la grande Mostra su Toulouse-Lautrec (1864-1901) più di 200 opere per raccontare il sublime artista