La cattura di Sassuolo

Condividi su i tuoi canali:

None

Il degrado della comunità sassolese è evidente ,quella realtà di malaffare e di delinquenti è anche il prodotto del regime di proibizionismo sulle droghe,infatti la delinquenza sassolese è in prevalenza dovuta allo spaccio di droga che per lo Stato è illegale.Il risultato è che i cittadini sono giustamente arrabbiati e vittime due volte,della delinquenza e della demagogia politica che in questi giorni impera e confonde. Cosè realmente successo?I carabinieri catturano un cittadino extracomunitario,pare girasse in mutande e che fosse ubriaco oltre ad essere recidivo per reati vari;il fermo vieni ripreso con fotoscatti da un telefonino,succede il caos,le immagini vengono messe in internet e i Carabinieri di Sassuolo immediatamente trasferiti , finiscono pure sotto inchiesta da parte della Magistratura.E’ evidente che tutta la vicenda è sopravalutata,i Carabinieri hanno fatto il loro lavoro e successivamente alla cattura il cittadino marocchino finisce in galera e lì pare che faccia a botte con altri detenuti.Insomma il personaggio :come si dice a Modena,””l’è menga morbid…..””  Insomma,i Carabinieri  non potevano catturarlo con mazzetti di viole!  La città di Sassuolo è sconvolta da questa vicenda…razzismo?Mancata integrazione?Nervi saltati ?Lo Stato faccia il proprio lavoro,a tutti i livelli dal Sindaco ,al Prefetto al Questore, i cittadini devono potere girare tranquillamente,ma non si faccia l’errore dei Vespri siciliani,la mafia non è stata ancora vinta! 

  

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

Il ragazzo del treno

I fatti, abbondantemente diffusi da ogni  notiziario, sono  assai  scarni nel loro  orrore. Nella stazione di Seregno, mercoledì 25 gennaio, scoppia  un diverbio, pare per

Una mossa tempestiva e anche simbolica

Giorgia Meloni è in Algeria per la sua prima visita di stato. E’ incentrata sull’energia nell’ottica del Piano Mattei, finalizzato a fare dell’Italia l’hub energetico del