L’ Intelligenza Artificiale è come un bisturi

Condividi su i tuoi canali:

Il bisturi è solo uno strumento: nelle mani di un chirurgo competente salva una vita ma diventa un’arma se ad impugnarlo è uno spietato assassino. Lo stesso è per la famosa o famigerata Intelligenza Artificiale, quella AI  che invade ormai ogni aspetto della società … ma essa  deve servire per arricchire e migliorare la vita umana, non per appiattirla e annichilirla.

L’AI, con le sue applicazioni nella Medicina, sta operando una vera e propria rivoluzione, nel diagnosticare le malattie e curare i pazienti. Nella chirurgia robotica è utile per eseguire procedure chirurgiche complesse. E’ ormai indispensabile, inoltre, per sviluppare protesi e impianti sempre più avanzati, allo scopo di migliorare la vita a persone anche con gravi disabilità. In campo farmaceutico, gli algoritmi di intelligenza artificiale analizzano in tempi brevi enormi quantità di dati portando alla creazione più rapida ed efficiente di farmaci, risparmiando tempo e risorse.

Il tempo dedicato dal medico ad analizzare le cartelle cliniche dei propri pazienti e compilare prescrizioni può essere ridotto moltissimo da un semplice software di AI che cataloghi le cartelle cliniche, individuando ad esempio i pazienti a rischio di sviluppare determinate malattie, consentendo ai medici di indirizzarli verso la prevenzione.
Ci sono molti altri campi in cui l’AI è altrettanto preziosa, mi sono limitata alla Medicina per il paragone con il bisturi. Gli usi predetti possono, infatti, essere paragonati al bisturi che le mani sapienti di un chirurgo usano per salvare una vita umana.

Le immagini raccolte in nella piccola galleria in fondo all’articolo rappresentano dei dipinti che anche chi non è esperto d’arte può facilmente collocare nell’800. Forse non eccelsi, sono rispettabili comunque e persino gradevoli. Eppure, sconcertano, perché sono opera di un pittore, Emile Corsi, che non è mai esistito. Uno dei molti strabilianti risultati dell’intelligenza artificiale, quella AI che ormai invade la nostra vita. Così, mirabilmente, lo descrive Alessandro Scano ,nel post da cui ho  tratto anche  le immagini:

“… indottrinano i computer con migliaia di immagini della vera Arte del passato, dopo avercelo rubato e negato, e ci rendono pian piano fruitori senza alternative, consumatori di questa finzione d’arte. Così ci trasformano lentamente e subdolamente in automi, inferiori a operai e artigiani: schiavi senza creatività, senza memoria e senza pensieri propri. La vera Arte umana sarà prodotta da pochi e appannaggio di pochissimi. Per tutti gli altri, cibo finto, Arte finta e una vita ignobile che non varrà la pena di essere vissuta troppo a lungo: la chiamano decrescita felice, ma è una nuova forma di sterminio …. globale. Uno sterminio che parte dall’annichilimento dell’intelligenza e della volontà umana”

Per non parlare della tutela delle opere d’ingegno che da usi come questo viene letteralmente azzerata, a danno di chi, in questo caso nell’Arte ma allo stesso modo chi, nella Letteratura, nel  Giornalismo, esprime le proprie capacità e il proprio talento. Tutto, immagazzinato nelle fauci di computer sempre più sofisticati e potenti, può essere rielaborato, frammentato, ricomposto e fruito… senza responsabilità da parte di chi si macchia di simili imprese.

Non posso reprime un brivido perché questo è cibare la mente e il corpo di finzione …  
Gioverà ricordarlo quando, tutti esilarati, usiamo App e programmini vari nel nostro cellulare, facendo ballare e cantare canzoncine a parenti e amici … attribuendo loro gesti che mai avrebbero compiuto. Oggi è uno scherzetto, neanche tanto divertente … domani potrebbe ritorcersi contro di noi se, in malafede, ci attribuissero gesti e parole che mai ci saremmo mai sognati di compiere e di proferire.

Non riesco a vedere progresso ed evoluzione in tutto questo ma solo un bisturi impugnato da un assassino.

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

DA OGGI LE NUOVE MISURE ANTISMOG

Entrano in vigore anche a Sassuolo, come nelle restanti realtà appartenenti al Pair 2030, le nuove misure per la gestione della qualità dell’aria. Lo stabilisce

Storia dellaDemocrazia Cristiana

Presentazione del libro11 Marzo 2024ore 18.00     Carissime, carissimila Democrazia Cristiana è stata un partito attraversato da diverse fasi storiche che ne hanno caratterizzato l’attività