Kyenge “Il via libera Ue al Psr passo importante per l’agricoltura”

Condividi su i tuoi canali:

None

Kyenge “Il via libera Ue al Psr passo importante per l’agricoltura”

L’europarlamentare modenese del Pd Cécile Kyenge sui provvedimenti presi in settimana

 

“Una settimana importante per l’agricoltura regionale”: lo dice l’europarlamentare modenese del Pd Cécile Kyenge che ricorda come, in questi giorni, non sia arrivato solo il via libera dell’Unione europea al Piano di sviluppo rurale regionale, ma anche la comunicazione formale dalla Commissione europea della proroga per le domande di contributo per i danni subiti dalle imprese agricole colpite dal sisma.

 

 “Il via libera Ue al Piano di sviluppo rurale regionale che stanzia oltre un miliardo di euro per l’Emilia Romagna è un importante sostegno ad un settore strategico per l’economia della Regione”, così Cécile Kyenge, europarlamentare PD, ha commentato oggi l’ok dell’Unione Europea al Piano di sviuluppo rurale regionale 2014-2020 ottenuto dalla Regione Emilia Romagna, dopo essere intervenuta oggi alla cerimonia di inaugurazione del Padiglione Europa di Expo, insieme al Presidente del Parlamento Europeo, Martin Schulz e Federica Mogherini, Alto Rappresentante Ue per la politica estera. Il Psr prevede lo stanziamento di risorse pubbliche pari a 1 miliardo e 190 milioni di euro, registrando un aumento, rispetto al periodo 2007-2013, di 131 milioni di euro. “Questa e l’Europa che è vicina ai cittadini, è l’Europa che riconosce il merito e il buon governo di una Regione, che ha saputo amministrare al meglio i fondi Ue nel passato”, prosegue Kyenge. “L’Emilia Romagna ha infatti ottenuto la dotazione più alta delle ultime programmazioni rispetto a tutte le regioni del Nord Italia con un piano che saprà far leva su uno sviluppo di qualità, investendo su competitività, ambiente, giovani, connettività a banda larga. Grazie a questa dotazione sarà possibile attivare investimento per oltre due miliardi di euro. È importante, infine, l’impegno trasversale nel contrasto al dissesto idrogeologico, dopo le gravi calamità che si sono abbattute sul nostro territorio. Una buona agricoltura è un’agricoltura che porta lavoro e sicurezza sul territorio in perfetta sintonia con l’ambiente”. “”Questa settimana è poi pervenuta la comunicazione formale dalla Commissione Europea per autorizzare la proroga per le domande di contributo per i danni subiti dalle imprese agricole colpite dal terremoto. Una decisione sulla quale io e il collega Paolo de Castro ci siamo impegnati a fondo per ottenere una risposta positiva, in stretto raccordo con le organizzazioni agricole e la Regione Emilia-Romagna. Questa è stata una settimana importante per l’agricoltura regionale”. 

 

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

Gettare il sasso e nascondere la mano…

È un copione assai noto: c’è chi lancia pubblicamente un metaforico sasso, offendendo, insinuando, accusando… in modo voluto e inequivocabile, qualcuno e poi, vigliaccamente, nega

Appunti sulle Amministrative

ASTENSIONISMO All’appello dei votanti manca la metà degli aventi diritto… e stiamo parlando di votare per la propria città, non solo per la lontana Europa.