Italia, nata Statalista e centralista

Condividi su i tuoi canali:

None

L’italia unita è nata Stato senza essere Nazione, un’Idra , un mostro a due teste, statalismo e centralismo, teste capaci di rigenerarsi se mozzate: per sconfiggere il mostro occorre estirpare contemporaneamente i due bubboni cardine. Non c’è Stato senza Italia e non c’è l’Italia senza Stato. E’ lo Stato unitario e autoritario che fa da cane da guardia al mito patriottico e trattiene l’Italia dal tornare alla sua natura di “”espressione geografica””, è l’Italia che ha elaborato la forma più appiccicosa e inefficiente di Statalismo, che però non potrebbe sopravvivere senza l’italianità. Infatti questo Stato ha ancora bisogno di nascondersi dietro agli orpelli patriottici, ai labari e Mameli. Sia chiaro, non serve lottare contro lo Statalismo senza combattere anche il centralismo, e meno che meno in nome dell’italianità, come dicono di fare certe destre…Non si combatte l’italianità nazionalista in nome dello statalismo come hanno fatto per decenni le sinistre che oggi sono diventate più patriottiche dei fascisti. Lo Stato va smagrito energicamente e ridotto a poche mansioni essenziali e, molto importante, gli va tolto il controllo delle risorse economiche. Sgonfiando lo Stato e il suo costosissimo apparato oppressivo si sgonfia anche l’Italia. Sgonfiando l’Italia e la sua fastidiosa retorica, questo Stato resta solo un macchinario di rapina, un sodalizio di parassiti che vivono alle spalle dei ceti produttivi. Non esiste altra strada per ritrovare un livello decente di libertà e una condizione di civile dignità a livello europeo: meno Stato e più libertà, meno Italia e più autonomie.

 

P.S. = Liberamente tratto da un articolo di Gilberto Oneto, “”Sgonfiando lo Stato si finisce per sgonfiare l’Italia””.

        Saluti  

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

Parte il tour itinerante

Al Castello Montecuccolo a Pavullo nel Frignano (Mo) partirà il tour itinerante della copia della corona di Mary of Modena” in occasione sarà illustrato il

Grande fucile, piccolo cervello

L’attentato a Trump  ha mostrato gli incredibili punti  deboli, le falle nella sicurezza, della più grande democrazia del mondo anche se non sono mancati anche

Concorso Futuri Maestri

Sabato 13 luglio alle ore 18.30, presso Spacegallery di via Bonaccini 11, si è svolta la seconda edizione del concorso Futuri Maestri – Eccellenze creative