Iskra Menarini sul palco di Piazza Ciro Menotti

Condividi su i tuoi canali:

None

 

 

A cura del Comitato Fiorano in Festa,

con il patrocinio del Comune di Fiorano Modenese

 

La giornata di sabato 12 maggio troverà il suo culmine nel concerto di Iskra Menarini, storica corista e collaboratrice di Lucio Dalla, dal titolo “Da Caruso ad Iskra, un viaggio nell’anima”, che si terrà in Piazza Ciro Menotti alle 21.30. Ingresso gratuito.

Iskra, dopo aver studiato canto, canto lirico, recitazione, danza, chitarra classica ed aver partecipato alla pubblicazione di alcuni album come corista, conosce Lucio Dalla, un incontro che l’ha portata a una lunga collaborazione come sua vocalist e non solo. Dalla decide di farla conoscere anche come solista, facendola esibire in tutto il mondo nei suoi concerti per i 24 anni in cui lo affianca nelle tournée, nelle trasmissioni televisive e in diversi video musicali, come “Ciao”, “Attenti al lupo”, “Lunedì” e in “Tosca – Amore disperato”. Collabora anche con altri cantanti, come gli Stadio, Luca Carboni, Samuele Bersani. Contemporaneamente canta in tour e in televisione anche con Gianni Morandi. Nel 2013 autoproduce l’album “Ossigeno: un viaggio nell’anima”: l’album è un percorso nella sua vita musicale con nuovi brani inediti da lei composti e alcune cover in ricordo del grande Lucio. 

Per consultare il programma completo del Maggio Fioranese 2018 è possibile visitare il sito www.maggiofioranese.it e la pagina Facebook Maggio Fioranese.

 
www.maggiofioranese.it
Agenda: COSÌ VEDENDO SALA PRIMO PIANO PALAZZO ASTORIA Maggio delle Vedute.“COSÌ VEDENDO” personale di Beatrice Zagato a cura di Tina De Falco
 

 

 

 

 

Fiorano Modenese, giovedì 10 maggio 2018

 

rif.

Per il Comitato: Laura Taccini 340.73.10.748 – maggiofioranese@hotmail.it

Per il Comune: Alberto Venturi 328.64.03.477 – venturi@fiorano.it

 

 

 


 

Iskra Menarini – luciodal… (294 Kb)
 

Download

 
[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

L’arco e le frecce

Un tragico incidente, un’uscita fuori strada autonoma, uno dei tanti drammi che insanguinano le nostre strade. Così, poteva essere reso noto e archiviato, ciò che

Non ti fidar dell’acqua cheta

Sull’Ansa ho trovato il lungo elenco di catastrofi provocate da frane e alluvioni in Italia negli ultimi settant’anni: 101 vittime nel Polesine (1951), 325 persone

Gli ambientalisti nelle pinacoteche

L’ultima moda di certi ambientalisti è utilizzare le pinacoteche ed i musei per protestare. Così in questi giorni cinque attivisti di ‘Ultima generazione’ sono entrati