IRIS Ceramica

Condividi su i tuoi canali:

Dichiarazioni del consigliere regionale Gian Carlo Muzzarelli responsabile forum sviluppo sostenibile PD interviene in merito alla decisione dell’”IRIS ceramica”.

Considero grave che un’azienda di prestigio come Iris ceramica decida di mettere in liquidazione l’azienda, con una decisione unilaterale. E’ tanto più sconcertante che questo avvenga in assenza di un preventivo e serio confronto con le parti interessate, ed in primis i rappresentanti dei lavoratori, per individuare tutte le possibili soluzioni per salvaguardare un’azienda storica dell’area del distretto ceramico di Sassuolo e i tantissimi posti di lavori (780 e con indotto oltre 1000)   che rischiano di non trovare futuro.

In questo momento, con un Governo inerte, che non risponde con le adeguate azioni economiche occorre fare tutti la nostra parte.

Per questo, ritengo corretto e responsabile che la Regione, la Provincia ed il Comuni interessati  si siano già attivati insieme per avviare un tavolo di crisi.

Un momento importante per chiamare la proprietà ed i sindacati e fare l’impossibile per far recedere dalla decisione che purtroppo è stata assunta in modo silenzioso (primi gennaio: assemblea straordinaria e Cda).

Si deve capire fino in fondo quali siano i reali obiettivi aziendali per  poter costruire tutte le soluzioni possibili e legalmente praticabili tali da scongiurare la chiusura dell’azienda e garantire le risposte sociali necessarie alle maestranze che non debbono pagare le difficoltà in atto ed il vento della crisi.

E’ quindi fondamentale ricostruire un quadro relazionale necessario per ottenere dal Governo e dalle istituzioni tutte le azioni possibili nell’interesse dell’economia e del lavoro.

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

**NOI CONTRO LE MAFIE**

Incontro con GIUSEPPE ANTOCI Venerdì 10 febbraio ore 21 Istituto Alcide Cervi via Fratelli Cervi 9 – Campegine (RE) conduce Pierluigi Senatore Giuseppe Antoci, ex