Intervento Soccorso Alpino della stazione del monte Cimone

Condividi su i tuoi canali:

None

Si nforma che oggi i tecnici del Soccorso Alpino della stazione del monte Cimone sono interventi per soccorrere un raccoglitore di funghi scivolato nei boschi d’alta quota. L’uomo, un anziano residente a Formigine (P. F. le sue iniziali) era salito questa mattina al lago Santo, a Tagliole di Pievepelago, per cercare porcini insieme ad un amico. Si è infortunato in un punto boschivo particolarmente impervio, diverse centinaia di metri a valle del sentiero 519 che collega Foce a Giovo con il lago Santo, all’incirca all’altezza del lago Turchino. Complice il terreno bagnato, particolarmente scivoloso  e ricoperto di brina, l’anziano è scivolato a terra, provocandosi un trauma al bacino. Per poter chiamare i soccorsi, mancando copertura della rete mobile, il compagno ha dovuto dirigersi a piedi fino al parcheggio del lago Santo, per cercare aiuto. Con la collaborazione di un passante,
sono stati quindi chiamati i soccorsi. Sul posto è intervenuta una squadra di terra del soccorso alpino, che ha raggiunto l’anziano ferito. Valutate le sue condizioni sanitarie, è stato quindi richiesto l’intervento dell’elisoccorso di Pavullo, che ha sorvolato la zona, quindi ha provveduto a recuperare il ferito con l’utilizzo del verricello. L’uomo è stato quindi trasportato all’ospedale di Baggiovara per accertamenti. Sul posto dell’infortunio questa mattina è intervenuta anche l’ambulanza dell’Avsa di Riolunato. 

In allegato alcune fotografie dell’intervento del soccorso alpino di questa mattina nei dintorni del lago Santo.

Addetto Stampa Soccorso Alpino
Cel. 3384617573
 

 

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

Il ragazzo del treno

I fatti, abbondantemente diffusi da ogni  notiziario, sono  assai  scarni nel loro  orrore. Nella stazione di Seregno, mercoledì 25 gennaio, scoppia  un diverbio, pare per