INTERVENTO PTCP

Condividi su i tuoi canali:

None

L’ Assessore Maletti interviene sul documento delle Associazioni Ambientaliste sostenendo che il PTCP in elaborazione contiene novità maggiori  ,diversamente da  quanto proposto dagli ambientalisti. Dispiace dirlo ma l’ Assessore non dà i dati esatti. Le aree protette sono a tutt’oggi il 6,3% ,dato ben lontano dal 10%,è bene specificare che le Aree protette non devono comprendere gli ZPS (Zone di protezione speciale) e i SIC (Siti di interesse comunitario),infatti anche la legge regionale 6/2005 regolamenta le tipologie di definizione.Noi chiediamo la creazione dei Parchi fluviali dei fiumi Secchia e Panaro ,togliendoli ai cavatori e vietando le estrazioni di ghiaia sabbia ecc.ecc.ecc.I Parchi fluviali devono essere all’interno del Corridoio ecologico e comprendere tutta l’ area che da Campogalliano arriva a Sassuolo e la tutela dell’area che da San .Donino interessa Fossalta ,fra il Panaro e il Tiepido.Oltre a l’ estensione delle aree già esistenti :Parchi-Zone umide-corridoi migratori-ZPS- SI

 

La delibera del Consiglio provinciale di Modena n.71/2004 ha come obiettivo la tutela delle Biodideversità;misure comununitarie contenute nelle Direttive CEE 92/43 e 409/79,quindi il PTCP dovrà tenere conto di questo e degli indirizzi della deliberazione regionale dell’Emilia Romagna n 1435 del 17 ottobre 2006.Le Associazioni, da anni ,chiedono le VALUTAZIONI di INCIDENZA per potere elaborare misure e proposte,ancora non le abbiamo avute. l’ Assessore non considera nel suo intervento il fallimento delle politiche agricole,il fallimento della gestione del territorio,le critiche che da mesi le stesse Associazioni degli agricoltori fanno alla Provincia di Modena,le procedure di infrazione  comunitarie che sono ben 86. In conferenza dei servizi e nel documento presentato, chiediamo il blocco della cementificazione ,infatti la popolazione presente e quella che prevede l’ Assessore ,può benissimo essere assorbita dalle urbanizzazioni già esistenti senza la necessità di costruire ancora.Gli appartamenti vuoti  in tutta la Provincia di Modena sono 50.000!!

 

Per le Associazioni ENPA- LAC-LAV-WWF

 

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...