INTERVENTO A LE POLLE – SOCCORSO ALPINO

Condividi su i tuoi canali:

None
Le Polle (Riolunato – MO).  Escursionista colto da malore, raggiunto dal Soccorso Alpino e trasportato in elicottero a Baggiovara.
Nella tarda mattinata di Mercoledì 27 Giugno, i tecnici del Soccorso Alpino e Speleologico Emilia Romagna sono intervenuti per un soccorso sanitario in località “”Le Polle””, nel comune di Riolunato, sul versante settentrionale del Monte Cimone. Un escursionista residente a Castelvetro, ha infatti accusato un malore mentre stava effettuando una passeggiata nei boschi, non distante dalle strutture della nota località turistica. Ricevuto l’allarme dalla Centrale Operativa del 118 Emilia Est, due squadre del Soccorso Alpino si sono dirette verso la zona, mentre da Pavullo si è alzato in volo l’eliambulanza abilitata ai recuperi in ambiente impervio. Purtroppo, vista la fitta vegetazione, il velivolo di soccorso non è riuscito ad individuare la zona in cui si si trovava il paziente, ed  è atterrato nelle vicinanze: l’uomo è stato quindi raggiunto dai tecnici territoriali, che successivamente hanno trasportato sul posto con un mezzo fuoristrada del SAER anche l’equipe tecnico-sanitaria dell’elisoccorso. Una volta stabilizzato, l’uomo è stato accompagnato fino all’elicottero e quindi trasportato all’Ospedale di Baggiovara in condizioni di media gravità. 
 
 

 

Luigi Barbarese
Addetto Stampa
Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico
 

 

 


 

IMG-20180627-WA0019.jpg (466 Kb)
 

Download

 
[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

Chi sporca, paga

O, almeno, così dovrebbe essere. Il sacro diritto al dissenso e alla protesta, che nessuno si sogna di negare, non deve sconfinare oltre i limiti.

Prepararsi a diventare vecchi

Un sacerdote, in un’omelia rivolta a un gruppo di settantenni, ha invitato a ‘prepararsi a diventare vecchi’ e la prima reazione: intanto vecchio bisogna riuscire

“Tutta un’altra aria”

È questo il titolo del convegno nel quale, i ricercatori di CNR-ISAC, ART-ER, PRO AMBIENTE e del Dipartimento di Ingegneria “Enzo Ferrari” di ingegneria sanitaria