interpellInterpellanza amianto: “per ora nessuna soluzione ancora individuata dai gestori”

Condividi su i tuoi canali:

None

 

“Alla mia interpellanza  – afferma Luca Ghelfi, consigliere provinciale del Pd – presentata in provincia sulla presenza di amianto nelle acque potabili di Carpi e zone limitrofe, ho ricevuto risposte piuttosto generiche. La conferma della presunta non pericolosità di quelle quantità di amianto libere, non lascia tranquilli, perché in passato sono stati commessi molti errori sulla valutazione dell’impatto dell’amianto.

Ma a parte questa riflessione, alla mia domanda: Quali le possibili soluzioni che l’azienda distributrice dell’acqua sta mettendo in opera al fine di evitare che quantità piccole o grandi di amianto siano disperse nell’ambiente con l’acqua? La risposta dell’ente  stata: <Si segnala che AIMAG, il Comune di Carpi, A.S.L, Atersir, Federutility, HERA, IREN e ARPA hanno costituito un gruppo di lavoro per studiare le cause che hanno determinato la presenza di fibre di amianto e poter poi scegliere le migliori soluzioni tecniche per la risoluzione del problema>. Dunque la soluzione è ancora lontana, e di conseguenza credo sia necessario rimettere alla libertà di giudizio di ciascuno, anche dei genitori dei bambini delle scuole, la possibilità di utilizzare acqua in bottiglia al posto di quella dell’acquedotto. Almeno finchè tutte queste società non abbiano chiarito la fonte, e se essa sia in aumento”.

”.

 

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

INTERROGAZIONE

Oggetto: Controlli sulla residenzialità negli alloggi pubblici. Chiarezza sul caso del titolare di alloggio pubblico e privato che vive all’estero e subaffitta  Premesso che: –

LA FÉRA DAL BÈLI DANN

Con la “Féra dal Bèli Dann” proseguirà sabato 8 e domenica 9 ottobre, l’edizione 2022 delle Fiere d’Ottobre di Sassuolo con un ricco calendario di