Inquietanti episodi a Piumazzo

Condividi su i tuoi canali:

None

 

Nel giro di una quindicina di giorni si sono verificati a Piumazzo incresciosi avvenimenti che hanno suscitato preoccupazione e malessere tra i residenti. Prima l’accoltellamento da parte di una figlia dei propri genitori. Poi la tentata rapina alla sede della BPER. Infine ultimo, in ordine di tempo, la rapina alla sede della Coop. Giovedì 7 marzo, verso le 19,30, cioè all’ora di chiusura due  tizi col volto coperto dal passamontagna si presentavano alla cassa della Coop e dopo aver minacciato un cliente  presente  e la cassiera con la pistola si sono fatti consegnare il denaro per poi dileguarsi. Le indagini sono in corso. Un dato statistico: la Coop di Piumazzo, nel corso della sua storia, ha subito ben 6 rapine. Nello stesso giorno, nel parcheggio dell’Arci, nei pressi delle scuole elementari, venivano  rotti i vetri di diverse macchine parcheggiate per depredarle di quanto era all’interno.

Gian Paolo Marcialis (Giornalista)

 

 


 

DSCN1671.JPG (8047 Kb)
 

Download

 
[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

La prudenza non è mai troppa

Ritenute espressioni della saggezza popolare, i proverbi contengono una lezioncina morale o danno  consigli e come tali si accettano ; certo a volte sono insopportabili

Accogliere e inserire si può

È arrivato alle cronache il caso di Dino Baraggioli, titolare dell’Artplast di Robbio, nel Pavese, con 90 dipendenti, che – come racconta l’Agi- aveva grosse

Biden o Trump? Le ricadute per l’Europa

Al di là dell’oceano, nella capitale dell’impero, con le elezioni di novembre,  l’inquilino della casa Bianca potrebbe cambiare, ossia il presidente. Quello che ha il potere