Iniziano le processioni e la novena dell’8 Settembre In preparazione della Festa della Beata Vergine del Castello

Condividi su i tuoi canali:

None

 

 

Mercoledì 29 agosto 2018, alle ore 20, parte da Piazza Casa del Popolo di Fiorano la processione che sala alla Basilica della Beata Vergine del Castello, dove Mons. Giuliano Gazzetti, vicario generale diocesano, presiederà la celebrazione della Messa.

Prende così avvio la novena di preparazione alla Festa della Beata Vergine del Castello di Fiorano, venerata nella basilica che sorge sul colle e domina pianura, voluta dal Duca Francesco I d’Este a coronamento della Delizia Estense sassolese, il cui progetto fu per questo affidato all’architetto di corte, il giovane Bartolomeo Avanzini.

Santuario diocesano, richiama in occasione della Sagra dell’8 Settembre, come viene chiamata tradizionalmente la festa, migliaia di pellegrini e molti partecipano anche alle celebrazioni della novena.

Ogni sera, alle ore 20, parte la processione da un quartiere del paese e la Messa viene celebrata da un vescovo o da un sacerdote che riflette nell’omelia sul tema della ‘Parrocchia comunità cristiana’, secondo quattro declinazioni: lavoro, fragilità, oratorio e tempo libero, immigrazione. Ogni sera l’accompagnamento musicale è affidato a una corale diversa.

Giovedì 30 agosto la processione inizia presso la Maestà di Via Poliziano ed è Mons. Enrico Solmi, vescovo di Parma, a presiedere la Messa. Venerdì 31 agosto si parte da Piazza De Gaspeti e celebra Don Gabriele Semprebon, cappellano di ospedale e direttore della Scuola Regionale di Pastorale della Salute. Sabato 1 settembre, rinnova la sua partecipazione Mons. Lino Pizzi, vescovo emerito di Forlì-Bertinoro, dopo la processione partita da Via Deledda. Il 2 settembre, domenica, alle ore 16.30 riapre l’Oratorio San Filippo Neri con giochi per bambini e ragazzi; alle ore 19 parte dall’Oratorio con le famiglie la processione, per la consacrazione a Maria e la Messa presieduta da Mons. Federico Pigoni, direttore del seminario metropolitano e di Modena e assistente ecclesiastico dell’Unione Cristiana Imprenditori e Dirigenti.

 

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

Il ragazzo del treno

I fatti, abbondantemente diffusi da ogni  notiziario, sono  assai  scarni nel loro  orrore. Nella stazione di Seregno, mercoledì 25 gennaio, scoppia  un diverbio, pare per