Inaugura sabato la mostra fotografica di Veronica Boni visitabile tutti i week end sino al 20 dicembre

Condividi su i tuoi canali:

None
 

BONI1.jpg (86 Kb)

 

Inaugurerà sabato prossimo, 28 novembre, e sarà presente in PaggeriArte sino al prossimo 20 Dicembre, “la Donna, Dolore & Forza”: la mostra fotografica di Veronica Boni in collaborazione con l’Associazione Per Vincere Domani, che punta a raccontare attraverso le fotografie le storie delle donne che hanno avuto il coraggio di lottare contro il tumore al seno.

 

L’inaugurazione avverrà a partire dalle 15,30 con il buffet offerto dal Salotto Regina e dal Consorzio del Formaggio parmigiano Reggiano; a seguire, a partire dalle ore 16, l’accoglienza con il saluto dell’autrice e la presentazione delle associazioni Onlus Per Vincere Domani e Unite si può.

Alle ore 17, invece, “Racconto la mia storia”: testimonianza di Emma Gualmini e Daniela Secci, due donne simbolo del superamento della malattia.

Alle ore 18,30 “Lancio dei desideri”: verranno lanciate le lanterne cinesi volanti con la possibilità di scrivervi sopra i propri desideri.

 

La mostra, che sarà visitabile con ingresso gratuito tutti i week end dal 28 novembre al 20 dicembre dalle ore 9 alle ore 19, sarà anche teatro di numerose conferenze ed eventi.

Iniziando già da domenica 29 novembre quando, a partire dalle ore 16,30, si terrà la conferenza dal titolo “Il seno e la malattia” che avrà come relatrici le oncologhe C.Casarini e M.Pifferi. A seguire tisane e the caldo offerti dall’erboristeria, profumeria e centro estetico Fresia.

 

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

Gettare il sasso e nascondere la mano…

È un copione assai noto: c’è chi lancia pubblicamente un metaforico sasso, offendendo, insinuando, accusando… in modo voluto e inequivocabile, qualcuno e poi, vigliaccamente, nega

Appunti sulle Amministrative

ASTENSIONISMO All’appello dei votanti manca la metà degli aventi diritto… e stiamo parlando di votare per la propria città, non solo per la lontana Europa.