In risposta al comunicato dei segretari della Lega Nord Ghelfi e Bellei

Condividi su i tuoi canali:

None

Mentre il capogruppo Ponzio Pilato Manfredini sparisce tra i monti per consultarsi con Heidi restano sul pezzo i 2 segretari Ghelfi e Bellei dimostrando così di essere quegli arroganti che lo stesso Manfredini, in epoca non sospetta e fino a pochi giorni fa, ci aveva così descritto rassicurandoci che al primo Congresso della Lega Nord sarebbero stati rimossi.

Costoro, con le loro dichiarazioni riescono a stupire, confondere e mistificare; stupiscono elogiando quel Manfredini che avevano maltrattato ed irriso con una campagna a lui contraria nelle recenti elezioni Regionali.

Confondono i cittadini circa il nostro status all’interno della Lega Nord quando con parole ingiuriose, “non sono nessuno”, vogliono provocare le nostre dimissioni dal Movimento non potendoci espellere perché privi di motivazioni politiche e morali; infine mistificano i fatti alterando quella realtà che ha visto Manfredini prima difendere l’amico Andrea Galli e poi noi.

D’altra parte se fosse vero che hanno tanto rispetto e riconoscenza verso Manfredini avrebbero potuto e dovuto ascoltarlo quando era tempo; ma il disegno, chiaramente, è un altro e la storia diversa. Siamo incappati in un sordido progetto senza colpa, come senza colpa era Galli responsabile solo di avere difeso Manfredini davanti alle congiure dei 2 segretari

 

Consiglio Comunale  Modena

Gruppo Consigliare Lega Nord

 

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...