Il teorema di Armellini

Condividi su i tuoi canali:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print
Condividi su whatsapp

Grazie al  noto teorema delle scatole cinesi, per cui si crea una finta azienda nel Principato di Monaco, partecipata da altre imprese farlocche site in Nuova Zelanda, Bahamas e Lussemburgo, a loro volta partecipate... finchè non si scopre che a capo della holding c'è l'impresa stessa.

Se quanto pubblicato dalle agenzie è vero verrebbe da dire, oltre ad una serie di improperi che qui è meglio non riportare, “ma che bella e cara persona è Angiola Armellini!”.

Stando infatti a quanto risulta alla Guardia di Finanza la “povera” Armellini avrebbe nascosto al fisco ben 1243 immobili, per una somma corrispondente a circa 2 Miliardi di Euro (metà manovra IMU, così, per tentare un paragone “il-lecito”).

Come ci sarebbe riuscita? Parrebbe grazie ad il noto teorema delle scatole cinesi, per cui si crea una finta azienda nel Principato di Monaco, partecipata da altre imprese farlocche site in Nuova Zelanda, Bahamas e Lussemburgo, a loro volta partecipate… finchè non si scopre a capo della holding c’è l’impresa stessa.

Ora, siccome non siamo stupidi, dobbiamo lecitamente sospettare connivenze con professionisti poco onesti e qualche potente di turno. Ma ora come si pensa di procedere nei confronti di Armellini?

Consentendole uno scudo fiscale come quello di cui ha usufruito nel 2009, peraltro dimostrazione che chi evade ed usufruisce di un condono, poi torna ad evadere alzando decisamente la posta??

No, no, se questo fosse un paese serio una professionista dell’evasione, che pertanto usufruisce, ad esempio, di una sanità pagata da onesti lavoratori che si fanno il mazzo per stipendi da fame, beh, una così, per la quale anziché i guanti bisognerebbe dedicare una pala da letame di fresca produzione, dovrebbe essere condotta alla frontiera e cacciata a calci, dovrebbe esserle impedito di usufruire di qualsiasi servizio economicamente figlio della collettività, dovrebbe essere costretta a pagare fino all’ultimo centesimo e poi sbattuta in carcere.

Ma, questo, non è un paese serio…

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...