Il tavolo nitrati e l’acqua del Secchia.

Condividi su i tuoi canali:

None

 

Il 6 febbraio 2012 in Consiglio Comunale si è discussa l’interrogazione che avevo presentato per chiedere informazioni sull’acqua del Secchia da prelevare e rendere potabile. In quell’occasione si è parlato del tavolo nitrati istituito in provincia. Si è saputo che a quel tavolo il Comune di Modena non c’è. Ci sono altri enti ma il Comune che risente di più dell’aumento dei nitrati nei pozzi da dove attinge l’acqua potabile non ha voce in capitolo nelle decisioni che lo riguardano direttamente. Avevo chiesto di rendere pubblico tutto quello che quel tavolo aveva deciso ma non esiste nessun documento ufficiale. Ci sono solo degli appunti informali. Questa situazione che è a dir poco kafkiana dimostra la mancanza di coordinamento tra la Provincia ed i Comuni in un tema che riguarda la vita dei cittadini di Modena. Sempre nella stessa interrogazione è stato confermato che, se l’intervento edilizio in via Canizzaro andasse avanti, bisognerebbe spostare con un intervento di grossa portata una tubazione del diametro di 60 cm che trasporta acqua potabile. Questo a dimostrazione che le zone di via Aristotele e via Canizzaro sono strategiche per l’acqua dei modenesi.

Auguro al segretario del PD Negro maggior fortuna nel chiedere di vedere cosa ha deciso fino ad ora il tavolo nitrati. Per me il muro è stato invalicabile.

PS:Vi allego l’interrogazione che è ancora attualissima e che entra nel merito delle questioni che sono sempre sui giornali in questi giorni. Dalla risposta finale dell’Arletti: “”l’intervento va completato rendendo disponibile la risorsa al campo acquifero di Aimag.”” sembrerebbe che l’eventuale prelievo di acqua dal Secchia dovesse essere messo a disposizione di Aimag.

Per “”modenasaluteambiente””

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

SASSUOLO ANTIQUARIATO VINTAGE

Un weekend in cui il “tradizionale” mercato dell’antiquariato del primo sabato del mese in piazza Garibaldi raddoppia. Si svolgerà, infatti, sabato 3 e domenica 4