“Il Sindaco di Casalgrande pensi a difendere i propri cittadini”

Condividi su i tuoi canali:

None

Luca Caselli risponde ad Andrea Rossi

 

Stupisce il livore con il quale il Sindaco di Casalgrande si scaglia contro l’Amministrazione comunale di Sassuolo; lo preciso una volta per tutte: io di presunte moschee a Casalgrande non ne so nulla”.

Il Sindaco di Sassuolo Luca Caselli risponde così alle dichiarazioni di Andrea Rossi, Sindaco di Casalgrande.

L’Amministrazione comunale di Sassuolo – prosegue Caselli – è totalmente estranea a questo progetto: il Sindaco Rossi prima di lanciare strali di partito contro Sassuolo conti fino a cinquanta e magari abbia la premura di prendere il telefono e interpellarci direttamente.

Non è colpa mia, in fondo, se Rossi non sa affrontare i problemi del suo territorio con la stessa fermezza con la quale noi abbiamo affrontato i nostri; ma non accetto che cerchi di addossare la colpa al sottoscritto anziché difendere i propri cittadini.

Non tollereremo più in futuro – conclude il Sindaco di Sassuolo Luca Caselli – simili accuse che, peraltro, vanno in senso contrario ai buoni rapporti che fino ad ora avevamo coltivato”.

 

CS

f.panciroli

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

Chi sporca, paga

O, almeno, così dovrebbe essere. Il sacro diritto al dissenso e alla protesta, che nessuno si sogna di negare, non deve sconfinare oltre i limiti.

Prepararsi a diventare vecchi

Un sacerdote, in un’omelia rivolta a un gruppo di settantenni, ha invitato a ‘prepararsi a diventare vecchi’ e la prima reazione: intanto vecchio bisogna riuscire

“Tutta un’altra aria”

È questo il titolo del convegno nel quale, i ricercatori di CNR-ISAC, ART-ER, PRO AMBIENTE e del Dipartimento di Ingegneria “Enzo Ferrari” di ingegneria sanitaria