Il saluto di un galantuomo

Condividi su i tuoi canali:

Sarebbe troppo facile e non sarebbe nemmeno molto originale, fare paragoni con il metallo nel quale è forgiata la statua di Peppone e certe facce di bronzo di amministratori locali, non solo quella del sindaco di Brescello.

Ci hanno già pensato in tanti, al paragone con il bronzo, soprattutto  tornando a riguardare i manifesti elettorali, con virtuose affermazioni e promesse elettorali  del primo Cittadino di Brescello, contro ogni mafia.

Ma non è soltanto questo sindaco, attualmente  nei guai con la giustizia, a farmi rimpiangere  l’esistenza di un amministratore locale  con le caratteristiche del personaggio immortale di Guareschi.

Sanguigno, forte, polemico, fortemente ideologizzato… ma, alla fine, sempre capace di dominare   anche la passione politica, capace di riconoscere il valore dell’avversario, così come il valore assoluto dell’onestà, della rettitudine, della giustizia.

L’immagine che ho scelto,  vede appunto questa statua, situata come  tutti sanno nella celebre piazza di Brescello, rimasta pressochè immutata nel tempo. Nella stessa piazza, c’è anche la statua del rivale-amico di sempre, Don Camillo, al quale Peppone rivolge un saluto, togliendosi  il cappello. 

Questo è il saluto di un galantuomo, come forse la politica ormai non sa più  produrre.

C’è nostalgia, per figure che  abbiano la capacità, pur nella fermezza dell’ideologia, qualsiasi ideologia,  di mantenersi  nella rettitudine, nell’onestà non solo verso i propri elettori, ma verso i cittadini tutti, anche quelli  da cui mai si otterrà il voto. Il bene superiore  del paese o della città amministrata, la giustizia  e la trasparenza, oltre che l’assoluta distanza da ogni illegalità… dovrebbero essere  il bagaglio  e la guida di ogni primo Cittadino. 

Adesso, purtroppo, anche Brescello  è nella bufera… ultimo di una lunga serie; davvero  tanti  sono i  Comuni che patiscono per le infiltrazioni della delinquenza comune e della criminalità organizzata, tanti   altri comuni sono amministrati da personaggi con qualche problema con la Giustizia, che ancora   allegramente  corrompono e sono corrotti,  guidati dall’interesse personale,  con lo scopo di arricchirsi, di privilegiare amici e parenti, con la sola meta del profitto…
Tanti, troppi, per una nazione che ormai si sta assuefacendo alla mala gestione degli amministratori locali, i quali, d’altra parte, hanno illustri esempi tra i rappresentanti del Governo, cui ispirarsi.

 

^^^^^^^^^^^^^^^^^

Vi illustro brevemente il numero on line da oggi. I titoli  in grassetto portano direttamente agli articoli, per rendere più agevole la consultazione di Bice anche alle persone che hanno fretta  e  che  non hanno molto tempo a disposizione.

 

Il saluto di un galantuomo

di A.D.Z.

Ricorrenza del 25 aprile 1945

di Massimo Nardi

Ci siamo liberati dai nazi- fascisti o siamo stati liberati? Con il senno del poi tutti siamo bravi a schierarci con il vincitore. Semmai, è più difficile schierarsi con il perdente.

I nodi al pettine

di Alberto Venturi

L’onda nera calante sul Mare Ligure da Busalla mette in gioco l’inadeguatezza del nostro sistema industriale, la politica litiga con la magistratura, la riduzione dei contratti a tempo indeterminato ha lasciato il posto in prima pagina agli abusi dei voucher, l’ingresso di immigrati senza regole, perché questo sta avvenendo, uccide una qualsiasi forma di diritto…

Equitalia: iniqua e inutile

di Giorgio Maria Cambiè

A quindici anni dalla sua costituzione,  ci si va accorgendo che forse lo strumento anziché utile è dannoso più di quel che si pensasse, Un  ente strombazzato come risolutore di problemi si è rivelato soltanto un inutile carrozzone all’italiana.

Ancora bolle

di Eugenio Benetazzo

Noi occidentali possiamo solo sperare che le autorità di governo cinesi saranno in grado di sgonfiare lentamente, senza procurare scossoni improvvisi, le due bolle riconosciute ormai a livello mondiale, quella del debito aggregato e quella immobiliare.

78^ Fiera Campionaria di Modena

di Corrado Corradi

Grande affluenza ai padiglioni della Fiera di Modena per la 78^ Campionaria di Modena . Galleria di immagini nella  rubrica
Visti da vicino 

 

 

 

Auguro a tutti buona settimana e buona lettura del n. 513 – 181.

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...