Il rischio di una deriva razzista di Manfredini.

Condividi su i tuoi canali:

None

Durante la discussione sul bilancio si proponeva di azzerare la spesa per l’integrazione e le politiche a sostegno degli immigrati. Poi si trasformano le famiglie sinti in una piaga sociale. Ora si critica persino la visita degli studenti delle scuole modenesi alla moschea di via delle suore. Un tempo l’obiettivo era il federalismo oggi è il disprezzo del diverso, un disprezzo che rasenta il razzismo. Questa è oggi la Lega Nord di Modena e dispiace che il consigliere Manfredini si presti a rappresentare in questo modo il suo ruolo.  In questo modo è difficile percorrere la strada del dialogo. Ci sto a discutere con Manfredini e le altre forze politiche del centro destra se si può migliorare il rapporto tra le scelte politiche dell’amministrazione ed il coinvolgimento dei cittadini ma solo se cominciamo a dimostrare un rispetto maggiore per gli stessi cittadini e per le istituzioni modenesi.

 

Il segretario Ds Unione Comunale di Modena

 

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

Razzismo, vittimismo, protagonismo

Così come nulla impedisce al sole di sorgere, nulla impedisce che a febbraio  si  rinnovi l’appuntamento  con il  Festival di Sanremo. Soltanto un extraterrestre potrebbe

Acutil

Ricordo che mia madre mi faceva assumere questo medicinale, citato nel titolo, durante il periodo scolastico (ai miei tempi non si chiamava integratore) per favorire