Il Grillo Petulante n.2

Condividi su i tuoi canali:

Questa mini rubrica raccoglie alcune delle dichiarazioni che vari notabili, politici e Vip, hanno fatto, offrendo spunto per riflessione, o per suscitare un sorriso.

 

Anche il nostro Grillo si aggiorna…c’è l’imbarazzo della scelta, quanto a frasi memorabili, queste, tuttavia, sono sicuramente le più significative.

«Con Tremonti c’è assoluta unità. C’è un governo unito e coeso».

Maurizio Lupi ,  vicepresidente della Camera. 10 agosto 2011

 

«L’intervento del ministro  Tremonti ? Deludente. Ora aspettiamo il decreto. Con una sola avvertenza: il nostro voto parlamentare non è affatto scontato».

I Parlamentari del PdL sottosegretario Guido Crosetto, sen. Lucio Malan On. Giorgio Stracquadanio, on. Isabella Bertolini.

 

11 agosto 2011

****

Giulio Tremonti: “Ho fatto errori? Sì, certamente”

 

Pierluigi Bersani: “Il premier venga in Parlamento a riferire sulla crisi economica”

 

Silvio Berlusconi: “Gheddafi ha dato disposizioni di farmi fuori”

 

Umberto Bossi: aumentare il prezzo di sigari e sigarette. Io fumo il sigaro, ma di fronte alla sanità sono disposto a pagare di più il mio vizio”

 

Umberto Bossi: “E’ il presidente della Repubblica che ha voluto la guerra in Libia”

 

Mario Borghezio: Roma è una città sporca, fa schifo”

 

Mario Borghezio: Molte idee di Breivik sono buone, alcune ottime”

 

Milena Gabanelli: “Mi spiace che mezza azienda sia con me e mezza invece contro di me”

 

Christian Vieri: “voglio uscire dal buio della depressione di questi anni”

 

Aurelio de Laurentis: “Siete delle Me…”

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

Gettare il sasso e nascondere la mano…

È un copione assai noto: c’è chi lancia pubblicamente un metaforico sasso, offendendo, insinuando, accusando… in modo voluto e inequivocabile, qualcuno e poi, vigliaccamente, nega

Appunti sulle Amministrative

ASTENSIONISMO All’appello dei votanti manca la metà degli aventi diritto… e stiamo parlando di votare per la propria città, non solo per la lontana Europa.