IL “GRAPPOLO D’ORO” ALLE SORELLE TAGLIAZUCCHI

Condividi su i tuoi canali:

None

 

LA SAGRA DELL’UVA E DEL LAMBRUSCO DI CASTELVETRO CHIUDE CON IL “GRAPPOLO D’ORO” ALLE SORELLE TAGLIAZUCCHI

 

Dopo dieci giorni di iniziative ed eventi con ampia partecipazione di pubblico, a fare da sigillo alla “Sagra dell’Uva e del Lambrusco Grasparossa di Castelvetro” è stata, secondo tradizione, la proclamazione del vincitore del “Grappolo d’Oro”, il prestigioso riconoscimento che ogni anno premia un imprenditore, una realtà commerciale o un singolo cittadino che abbia reso celebre il nome di Castelvetro oltre i confini del territorio.

Il Grappolo d’Oro 2018 è stato assegnato alle sorelle Luisa, Laura e Tiziana Tagliazucchi, titolari, fino a pochi mesi fa, della rinomata Hostaria del Rio di Castelvetro. Un riconoscimento che ha messo d’accordo tutti, con la seguente motivazione, letta sulla piazza dal sindaco Fabio Franceschini: “Quando il garbo e la gentilezza incontrano la competenza e la qualità, allora nasce la perfetta accoglienza. Ad una realtà che ha saputo donare il cuore e ospitare il mondo”.

Grande emozione da parte delle sorelle Tagliazucchi nel ritirare il riconoscimento dalle mani dello stesso sindaco (nella foto), ma anche la grande soddisfazione di vedere premiati 30 anni ininterrotti di gestione del tipico locale situato ai piedi del borgo storico di Castelvetro. La conduzione e l’ospitalità familiare sono sempre stati tratti caratteristici dell’Hostaria del Rio, insieme alla passione delle titolari per il loro lavoro e alla qualità del cibo, rappresentato da piatti della tradizione e paste rigorosamente fatte in casa. Il tutto innaffiato, naturalmente, dall’immancabile Lambrusco Grasparossa di Castelvetro.

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

Il ragazzo del treno

I fatti, abbondantemente diffusi da ogni  notiziario, sono  assai  scarni nel loro  orrore. Nella stazione di Seregno, mercoledì 25 gennaio, scoppia  un diverbio, pare per

Una mossa tempestiva e anche simbolica

Giorgia Meloni è in Algeria per la sua prima visita di stato. E’ incentrata sull’energia nell’ottica del Piano Mattei, finalizzato a fare dell’Italia l’hub energetico del