Il Governo del centrodestra ha sottratto risorse alle forze dell’ordine

Condividi su i tuoi canali:

‘Il re è nudo’. E’ quanto sostiene Giancarlo Muzzarelli, esponente Ds in consiglio regionale, che attacca frontalmente il Governo, reo di aver ridotto all’osso le sovvenzioni alle forze dell’ordine e di aver scaricato sugli enti locali tutte le responsabilità connesse all’impennata dei gravissimi casi di cronaca di Sassuolo e di Pavullo.

 Muzzarelli, quanto avvenuto a Sassuolo e Pavullo deve far riflettere, soprattutto a livello politico .

 

 «Accusare i Comuni del territorio e scaricare su di loro i problemi della sicurezza sembra essere diventato lo sport preferito degli esponenti del Polo. Adesso è il turno di Mauro Manfredini (Lega), mentre nei giorni scorsi lo aveva già fatto il Sottosegretario alla difesa Filippo Berselli, che ha organizzato una protesta davanti al Cpt di Modena per reclamare il pugno di ferro contro i clandestini. Sottolineando umilmente che la legge Bossi-Fini sull’immigrazione deve appunto il nome al segretario del suo partito aspettiamo le prossime mosse perché questa legge non ferma l’immigrazione e, ostacolando la regolarizzazione di chi cerca lavoro, in realtà concorre ad aumentarla».

 

 Lei come valuta invece questa situazione?

 

 «La verità è che invece dopo cinque anni di malgoverno e di continui tagli agli enti locali è davvero un’impresa impossibile fare questo gioco, ossia scaricare le colpe sui Comuni. La Bossi-Fini non mette in condizioni le forze dell’ordine di espellere gli immigrati che commettono reati. Il Polo si comporta come se fosse già all’opposizione ma ormai il re è nudo. Il Governo del centrodestra ha sottratto risorse alle forze dell’ordine che faticano persino a permettersi la benzina nelle auto di servizio. Le fiaccolate e la raccolta firme non bastano più. La sicurezza e la legalità vanno riportare a livelli accettabili».

 

 E il centrosinistra che propone?

 

 «Sicurezza e legalità sono per noi da sempre valori da difendere soprattutto con un forte lavoro di collaborazione tra Governo, enti locali, forze dell’ordine e associazioni di immigrati. Questo Governo per la sicurezza dei cittadini potrebbe decidere di assegnare le risorse, i mezzi e gli uomini necessari alle forze dell’ordine. Bisognerebbe poi ripristinare responsabilità e serietà nell’azione: ma per i rappresentanti del Polo si tratterebbe di una mutazione genetica».

 Ma l’Italia è più sicura o quello che Forza Italia descrive, ossia un paese migliorato, non corrisponde a verità?

 «Parlano i fatti. A livello nazionale la campagna di Forza Italia racconta di città più sicure, mentre a livello locale Isabella Bertolini chiede interventi drastici. Chi dovrebbe attuarli dato che sono loro al Governo da cinque anni? In questi cinque anni cosa hanno fatto oltre a rendere più insicuro il territorio?».

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

Amici della Musica di Modena

CONCERTI D’OGGI Domenica 11 dicembre – ore 17:00 Modena – Hangar Rosso Tiepido DUO PIANISTICO SCHIAVO-MARCHEGIANI Marco Schiavo – pianoforte Sergio Marchegiani – pianoforte Musiche