Il fu modello emiliano

Condividi su i tuoi canali:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print
Condividi su whatsapp

Le farmacie comunali non credo fossero nate per il business, ma come servizio alla comunità e il cambiamento dei tempi non avrebbe dovuto cambiare la loro mission. E invece per business sono state vendute e soprattutto è stato gettato alle ortiche lo spirito originario dell’impresa.

 


La quota di maggioranza di Farmacie Comunali di Modena spa, 17 punti vendita e un’ottantina di dipendenti fra città e Sassuolo,. stanno per essere vendute da Coop Alleanza 3.0 ad Admenta Italia, con grande preoccupazione dei sindacati perché “se sarà confermato il nome della multinazionale subentrante non sono poche le preoccupazioni che nasceranno tra i lavoratori, a cominciare dalle scarse relazioni sindacali là dove questa società è presente e dal mancato rispetto dei diritti contrattuali in più di un punto vendita, dalla scarsa attenzione alla formazione del personale e da diversi casi di stress lavoro correlato tra il personale”.
Cosa hanno ormai di comunale queste farmacie e, ancora di più, cosa avranno domani? Non credo fossero nate per il business, ma come servizio alla comunità e il cambiamento dei tempi non avrebbe dovuto cambiare la loro mission. E invece per business sono state vendute e soprattutto è stato gettato alle ortiche lo spirito originario dell’impresa.
Leggo la motivazione data da Coop Alleanza 3 alla vendita. Sarebbe stato più onesto ammettere di navigare in acque non tranquille e invece l’ha buttata sul businessese: “Si tratta di un’operazione coerente con l’attuale piano strategico, che prevede interventi per la semplificazione e la riorganizzazione societaria, per mantenere il focus sul core business. Il finale è da libro Cuore (Core?): “L’eventuale intesa con un operatore altamente qualificato rappresenta un’occasione di ulteriore sviluppo per le farmacie, con vantaggi per tutti gli interlocutori in un mercato altamente competitivo e che necessità sempre di più di investimenti”.
Davvero ci guadagnamo tutti o i soliti ignoti? Chissà quando anche la Coop ha perso la sua iniziale mission di cooperativa di consumo, nella quale i consumatori erano protagonisti. Qual è oggi il core business sul quale mantenere il focus? Fosse quello di offrire un servizio, difenderebbe con i denti le farmacie, per quel ‘comunali’ pieno di significati. 
Io credo che in quel nome: ‘Farmacie comunali’ ci sia l’epigrafe del fu modello emiliano.

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

Ius Scholae

Fratelli d’Italia: “Bonaccini invece di offendere pensi a risolvere i problemi dei cittadini”Mentre imprese e cittadini sono in ginocchio davanti una grave crisi economica, caratterizzata

“PREMIO EMAS 2022”

L’ Ente Parchi Emilia Centrale vince il “Premio Emas 2022” per la dichiarazione ambientale piú efficace a livello nazionale L’Ente Parchi Emilia Centrale ha vinto