Il Covid abbatte i fatturati delle aziende modenesi: -23,4% nel primo semestre 2020

Condividi su i tuoi canali:

None

 

Bruciati 5,4 milioni di euro a causa del lockdown rispetto al primo semestre 2019: la stima è contenuta nell’Osservatorio sui bilanci delle Srl pubblicato dal Consiglio e dalla Fondazione Nazionali dei Commercialisti. Stefano Zanardi (Presidente Ordine Commercialisti Modena): “Focus sull’aumento di produttività”.

 

 

Modena, 10 luglio 2020 – Le aziende modenesi pagano caro l’impatto del lockdown sui bilanci semestrali: nella prima parte del 2020 si stima per le Srl della nostra provincia una perdita complessiva di fatturato del 23,4%, pari ad oltre 5,4 milioni di euro in meno rispetto al primo semestre 2019.

 

Il dato emerge dalla lettura dell’”Osservatorio sui Bilanci delle SRL 2018 e stime 2020 sul fatturato delle società di capitali”, pubblicato del Consiglio e della Fondazione Nazionali dei Commercialisti elaborando i dati presenti nella banca dati AIDA di Bureau van Dijk. Nell’analisi dei Commercialisti sono considerate circa 830 mila società che fatturano complessivamente circa 2.700 miliardi di euro, l’89% di tutte le imprese e l’85% circa di tutti gli operatori economici italiani. La perdita complessiva stimata è di oltre 280 miliardi di euro.

 

In termini percentuali la provincia di Modena (-19,7%) si colloca al secondo posto in Emilia-Romagna dietro a Reggio Emilia (-23,6%), ma comunque lontana dalla peggiori performance della top ten italiana che vede al primo posto le aziende delle province di Potenza (-29,1%), seguita da Arezzo (-27,2%) e Fermo (-26,3%). Restando in ambito regionale, dopo Modena i cali di fatturato più accentuati si registrano a Rimini (-22,9%), Ferrara (-22,5%), Piacenza (-22%), Forlì-Cesena (-21,1%).

 

“Il nostro tessuto produttivo ha risentito in modo particolare della chiusura del comparto ceramico e di quello automobilistico in seguito al lockdown” dichiara Stefano Zanardi, Presidente dell’Ordine dei Dottor Commercialisti e degli Esperti Contabili di Modena. “Si pensi per esempio alla sola Ferrari, che fattura oltre 70 mln alla settimana e che ha dovuto chiudere per 7 settimane. Anche il settore tessile è stato fortemente penalizzato. Le uniche eccezioni in provincia sono state rappresentate dal settore biomedicale e da quello alimentare. Ora – sottolinea Zanardi – è fondamentale, oltre alla ripresa delle attività, riposizionarsi in termini di produttività nel confronto con gli altri Paesi”. 

L’Osservatorio sui Bilanci delle SRL 2018 e stime sul fatturato delle società di capitali è consultabile qui: https://www.fondazionenazionalecommercialisti.it/node/1480

Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Modena

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

Educare in tempo di crisi

Conferenza del professor Gianpaolo Anderlini al BLA di Fiorano Modenese Giovedì 29 febbraio 2024 il terzo incontro del ciclo 2024 di incontri organizzati dal liceo Formiggini,