Il censimento 2012

Condividi su i tuoi canali:

None

Il censimento 2012

I dati del censimento confermano le previsioni che le Associazioni ambientaliste e la Consulta per la Tutela dell’ Ambiente dicono oramai dal 2007. Sì è consumato troppo territorio e il risultato è sotto gli occhi di tutti, migliaia di appartamenti vuoti e capannoni. La Governance deve essere d’ora in poi fatta in area vasta, cosiderando la crisi dell’economia e purtroppo il terremoto. La Provincia di Modena in realtà è cresciuta nel periodo di maggiore crescita di produzione di beni, posizionandola fra i primi distretti produttivi della Nazione,anche incrementando forti migrazioni anche di Cittadini extra/UE. Post- terremotto, abbiamo una realta socio produttiva frantumata con una forte richiesta di abitazioni,male fa l’Assessore Sitta a polemizzare su dati strutturali e definiti da Istat a seguito del censimento. E’ vero che ci sono le casa e i capannoni vuoti e l’Autorità regionale, mi riferisco al Commissario Errani, dovrebbe, con ordinanza, contingibile e urgente requisire gli appartamenti sfitti a prezzo calmierati, così anche per i capannoni.
 
Emilio Salemme
 
Presidente della Consulta per la tutela Ambientale di Modena
 
Modena,27ottobre 2102
[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

SASSUOLO ANTIQUARIATO VINTAGE

Un weekend in cui il “tradizionale” mercato dell’antiquariato del primo sabato del mese in piazza Garibaldi raddoppia. Si svolgerà, infatti, sabato 3 e domenica 4