Il campo acquifero di Marzaglia e le info dell’ Assessore Sitta…

Condividi su i tuoi canali:

Emilio Salemme non demorde: Gli atti sono pubblici e l' Assessore Sitta non deve fare intendere quello che io non ho mai detto ne scritto!!!

Daniele sostiene che vengono date notizie “” ambigue””  per creare  “” paura ingiustificata””. Premesso che, fino a ora nessuno a parlato di “” Oasi Ambientale””; in seguito ci occuperemo di Ambrogio Lanzi, Consulente della Vintage, sono opportune, anche a seguito di notizie comunicate alla stampa, doverose precisazioni. Nel documento di VIA ( Valutazione di Impatto Ambientale)  e integrazioni depositate dalla società richiedente,viene specificato, per la parte relativa alle Acque Sotterrane che: “” In generale si è rilevato che, diversamente da quanto riportato in SIA, il pozzo C4 risulta in esercizio a partire da ottobre 2006 e nella relativa area di rispetto allargata il soprassuolo e costituito da GHIAIA grossolana con matrice sabbiosa direttamente affiorante. Le stime dei tempi di percorrenza nel non saturo non appaiono valutate correttamente””.A seguire, da pg.38 a 41 del documento si prevede il piano di “” Emergenza da applicare in caso di sversamenti accidentali e automobilistici,al FINE DI EVITARE CONTAMINAZIONI DEL SOTTOSUOLO E DELLA FALDA ACQUIFERA””. Nella sostanza è redatto il PIANO OPERATIVO DI EMERGENZA e, nel caso di inquinamento con contaminazione della falda, che richiede la bonifica del terreno, la profondità di scavo “” ……non deve essere intesa rigidamente””. Quindi con la previsione “”……della chiusura del cantiere e conferimento in impianti autorizzati del terreno contaminato””. Quindi lo stesso piano di sicurezza,  prevede la possibilità di un inquinamento o di una contaminazione della FALDA. Nessun allarme, ma solo prevenzione!!! Daniele lo sa ma non lo dice………..La relazione geologica – idromorfologica e ambientale redatta dal Settore Risorse e Tutela Ambientale del Comune di Modena nell’ anno 2000 è a parere dei consulenti della Vintage, NON CORRETTA!!!!! Il gruppo di lavoro composto dal Dott. Annovi, Dott. Marino e dall’ Ing. S. Prospero che hanno fatto la relazione; supportata da indagini tecniche, devono dire se il loro lavoro è scientificamente corretto ed esatto o no. E’ opportuno precisare che lo studio dei sopra scritti è parte integrante della variante al Piano regolatore dell’ anno 2000. Precisato quando era opportuno,  non ha usato ne toni allarmistici ne ho prefigurato scenari per fini non specificati dall’ Assessore . Se la relazione del 2000 non appare corretta, lo stesso PRG è da rivedere con estrema attenzione per la salvaguardia delle falde che alimentano i pozzi che danno l’ acqua al capoluogo e ai Comuni della pianura modenese. Quindi nessun allarmismo ma solamente l’ attenta lettura dei documenti. Il Consulente Ambientale pagato da Vintage; Ambrogio Lanzi, è lo stesso che redige i Piani Ambientali delle Province di Modena e Reggio Emilia anche per la tutela della fauna e dell’ avifauna ed è anche Consulente del Consorzio Casse di espansione del Secchia. Appare quindi in maniera “”abbagliante”” che, se pagato da Vintage, la relazione relativa alle previsioni della Direttiva CEE 33/92 doveva soddisfare il Cliente e non la tutela del CORRIDOIO ECOLOGICO con inseriti gli ZPS. Precisato quanto scritto è opportuno che il Consiglio Comunale di Modena e i Consigli Comunali dei Comuni della Pianura e  il Consiglio Provinciale di Modena devono discutere che è probabile l’ inquinamento del Campo Acquifero di Marzaglia come è previsto dal Piano di Sicurezza della Vintage!!! Nulla di personale con o  contro l’ Assessore Sitta, ognuno fa il proprio mestiere e per quello che mi riguarda, io faccio il Presidente della Consulta per la Tutela dell’ Ambiente del Comune di Modena ( a titolo gratuito) e letti i documenti ho considerato quanto scritto. Gli atti sono pubblici e l’ Assessore Sitta non deve fare intendere quello che io non ho mai detto ne scritto!!!

 

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

Corso per Clown Dottori

Si parte a ottobre, ma gli incontri di presentazione del corso sono previsti il 6 e il 10 settembre L’associazione Dìmondi Clown organizza, a partire