I risultati delle Regionali 2010 nella Circoscrizione Modena

Condividi su i tuoi canali:

Vasco Errani riconfermato Governatore ma perde voti. Chi sono i sei modenesi eletti consiglieri regionali. I risultati, i voti di lista, le preferenze. A Matteo Richetti ed a Enrico Aimi il maggior numero di preferenze.I primi commenti.

Circoscrizione Modena

Elettori 530.810  

Votanti 372.661 70,20 % 

 

Sezioni scrutinate presidente 687 su 687

Sezioni scrutinate liste circoscrizionali 687 su 687

EMILIA-ROMAGNA

 

 

  Candidati presidente

 

 

ERRANI VASCO

CEN-SIN EM.ROMAGNA     voti         194.884    53,54 %     

 

BERNINI ANNA MARIA

PER L’EMILIA ROMAGNA                 129.453    35,56 %

 

FAVIA GIOVANNI

MOVIMENTO 5 STELLE BEPPEGRILLO.IT      23.224    6,38 %            

 

GALLETTI GIAN LUCA 

UNIONE DI CENTRO                              16.427    4,51 %      

 

°°°°°°

  LISTE

 

Seggi circoscrizionali attribuiti   6

  Preferenze relative a 47 comuni su 47

 

MOVIMENTO 5 STELLE BEPPEGRILLO.IT   voti  18.851   5,52 1%

Seggi attribuiti: 1

    

Candidato                         Preferenze

 

FAVIA GIOVANNI           2.148     eletto

 

POPPI SANDRA                   717

 

CIPRIANO ROCCO              605

 

GALANTINI ROBERTO     269

 

SERNESI MASSIMO          193

 

GUIDETTI ANTONELLA  155

 

PARTITO DEMOCRATICO  voti  146.727   42,97 %   

Seggi attribuiti: 3

 

Candidato                               Preferenze

 

RICCHETTI MATTEO       12.720        eletto

 

COSTI PALMA                     8.440       eletto

 

VECCHI LUCIANO             4.797       eletto

 

SERRI LUCIANA                 3.614

 

BERTOLI FRANCO             2.876

 

MORINI GIULIA                  2.739

 

 

 

IL POPOLO DELLA LIBERTA’  voti  72. 503            21,23%              

Seggi attribuiti: 1

 

Candidato                            Preferenze

 

AIMI ENRICO                     9.290       eletto

 

LEONI ANDREA                 8.352

 

LENZINI GIAN PAOLO      4.153

 

BONACINI A. MARIA         440

in  MORANDI

 

GABRIELLI LIA                       43  

 

BALDESSARI GABRIELLA   42

Vedova  BARTOLAMASI

 

LEGA NORD       voti    53.015   15,52 %

Seggi attribuiti: 1

 

 

Candidato                                          Preferenze

 

MANFREDINI MAURO                   7.392  eletto

 

FIORINI GRAZIANO                       1.823

 

MENANI GIAN FRANCESCO           879

 

ALBORESI ARGIO                              489

 

CINTORI GIAN PAOLO                     437

 

PINCA MARICA                                 344

 

 

SINISTRA ECOLOGIA LIBERTA’-FED. VERDI  voti    5.343   1,56 %

Seggi attribuiti: 0

 

Candidato                                Preferenze

 

MEZZETTI MASSIMO             791

 

MANZINI PAOLA                    294

 

SAVINO MARCELLO              274

 

MOLINARO FELICE                113

  

LUGLI FABIO                             94

 

PIRETTI LAURA                       79 

 

—- 

DI PIETRO ITALIA DEI VALORI    voti   20.300   5,94 %

Seggi attribuiti: 0

 

Candidato                             Preferen
ze

 

BASILE SERGIO                  1.125

 

ARTIOLI SERENA                 620

 

BARALDI GIUSEPPE            328

 

PALERMO FRANCESCO     300

 

POLLASTRI PATRIZIA       163

 

MODAFFERI NICOLA         131 

 

—– 

 RIFOND.COM. – SIN.EUROPEA – COM.ITALIANI       voti 7.244  2,12 %

Seggi attribuiti: 0

                                    

Candidato                                Preferenze

 

LUGLI STEFANO                     363

 

VALERIO LUIGI                       327

 

VACCARI ELISABETTA       175

 

ALBORESI GABRIELLA        129

 

CLERICI DONATA M.PIA      81

detta DONATELLA

 

CALABRESE CARMELA       43

 

 

PART.PENS.       voti  3.136   0,91 %

Seggi attribuiti: 0

 

Candidato                                 Preferenze

 

BENATTI FIORENZA                22

 

SCARAVELLI GAETANO         15

 

MORA NAZZARENA                 6

 

 

GALLETTI GIAN LUCA       16.427      4,51  %    

 UNIONE DI CENTRO        14.300     4,18 %

Seggi attribuiti: 0

 

Candidato                                         Preferenze              

 

SORAGNI RAIMONDO                 2.638

 

TORRINI DAVIDE                          1.693

 

D’ANGELO PAOLO GIUSEPPE       349

 

STEFANI PIETRO                               68

 

PASETTO GIANNA                             9

 

GAZZINI FRANCESCO                       7

 

Le prime dichiarazioni e commenti a caldo

 

L’On. Isabella Bertolini, Coordinatore provinciale del PDL di Modena, ha dichiarato:

“Due dati su tutt
i. Il primo: è finita una volta per tutte la l’epopea della Regione rossa per eccellenza. Il crollo verticale di Errani, anche in provincia di Modena, ci dice che per l’Emilia Romagna le prossime regionali saranno combattute ad armi pari. Il secondo: astensionismo record anche in provincia di Modena. Mesi di campagna d’odio hanno disgustato gli elettori che hanno deciso di non andare a votare.

Nonostante questo il Popolo della Libertà mantiene i propri consensi e a Modena città li aumenta rispetto alle amministrative del 2009. Un sincero ringraziamento ai sei candidati del PdL che hanno corso con generosità per contribuire al buon risultato in provincia di Modena”

 

*********

 

.Dichiarazione del Sindaco di Formigine Franco Richeldi

 

“Il risultato formiginese di queste elezioni regionali che premia il candidato del Centro Sinistra per l’Emilia Romagna Vasco Errani, riconferma anche la solidità dell’alleanza di governo cittadino con il Pd, partito di riferimento, e l’Italia dei Valori che migliorano le loro percentuali rispetto alle ultime elezioni comunali dello scorso giugno. 

Voglio inoltre sottolineare quanto questa tornata elettorale abbia evidenziato le difficoltà palesate dall’elettorato che si esplicitano in un’alta percentuale di astensionismo e con un voto a movimenti come quello a cinque stelle, che pone interrogativi sulla capacità di dialogo con alcune fasce di elettorato.

Desidero infine rimarcare l’ottimo risultato conseguito dal candidato del Pd del Distretto ceramico Matteo Richetti che sarà ora chiamato ad un impegno sempre maggiore a sostegno in particolare delle famiglie dei nostri comuni colpite dalla crisi economica”.

 

 

 

 

**************

Falcone (Cisl) : “adesso la politica si dedichi ai cittadini”

«Dopo una campagna elettorale deprimente, confidiamo che adesso la politica si dedichi ai problemi del Paese e ai bisogni concreti dei cittadini». Lo afferma il segretario provinciale della Cisl, Francesco Falcone, commentando il risultato delle elezioni regionali. Per Falcone la priorità è tutelare il lavoro attraverso nuovi ammortizzatori sociali, la riforma fiscale e politiche industriali capaci di rilanciare l’economia. «Quanto alla nostra Regione – aggiunge Falcone – parta spedita per completare le infrastrutture necessarie a superare la crisi e favorire lo sviluppo. Oltre al sostegno dei disoccupati, che stanno aumentando, – conclude il segretario Cisl – chiediamo alla Regione di adeguare il welfare ponendo la famiglia al centro delle politiche sociali». 

 

^^^^^^^^^^^^

 

Sergio Basile: L’Italia dei Valori è più forte

Confermata la strada del confronto e del dialogo senza pregiudiziali ancorata ai programmi

 

Sergio Basile, coordinatore provinciale dell’Italia dei Valori, commenta con soddisfazione la conferma ottenuta di Vasco Errani e la vittoria della coalizione che lo ha sostenuto. “E’ la garanzia che l’Emilia Romagna proseguirà il sostegno alle famiglie e alle imprese sotto il segno della concretezza e della chiarezza, di metodi e di obiettivi. Ma il voto, con l’alta astensione, ha anche sottolineato come la politica debba recuperare credibilità presso i cittadini che da troppo tempo hanno perso la passione per la gestione della cosa pubblica italiana, allontanati da poca trasparenza, privilegi, autoreferenzialità. Un altro elemento forte è che vincono i partiti che chiedono uno sviluppo sostenibile, la difesa dell’ambiente, il no al nucleare, le risorse energetiche e l’acqua in mano alla comunità e non ai privati, un maggiore controllo sulle public utilities””.

“”A
Modena il risultato dell’Italia dei Valori e il riscontro che ho ottenuto in termini di preferenze confermano la legittimità e il sostegno al confronto e al dialogo, a cominciare dal Pd, che ho ribadito in qualità di coordinatore provinciale. E’ un dialogo basato sulle idee e sui programmi che vogliamo intensificare anche con il Movimento Cinque Stelle perché condividiamo numerosi obiettivi di questa forza, in particolare quelli legati all’ambiente e al risparmio energetico. Ritengo ingiusto considerarli come “avversari” o “nemici della sinistra”, sono una realtà nuova con la quale è doveroso e utile confrontarsi.

Voglio ringraziare gli altri candidati e la straordinaria squadra di militanti dell’italia dei Valori, in particolari i giovani. grazie a loro e al positivo traguardo raggiunto siamo motivati a continuare nell’opera di radicamento del partito nelle realtà modenese, anche in periferia.

 

 

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

 

La Segreteria Provinciale e il Nuovo PSI di Modena, si dichiarano soddisfattì per il risultato elettorale che mostra un’ottima affermazione del PDL a livello locale ed un ulteriore indebolimento del PD. L’elettorato socialista ha votato compatto per il PDL, contro le derive giustizialiste della sinistra, che non riesce più mostrare una capacità di rinnovamento convincente, tanto che Errani ha perso per strada una decina di punti percentuali rispetto alle scorse elezioni.

Il Nuovo PSI, inoltre, esulta per il successo di Stefano Caldoro, Segretario Nazionale del partito, che ha staccato di oltre 11 punti Vincenzo De Luca, trascinando il PDL ad una trionfale affermazione in Campania.                                                                                                                                                             

Giovanni Bertoldi – Segretario Provinciale del Nuovo PSI

 

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

 

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

Il popolo è sovrano. Più o meno.

Il popolo è sovrano, questa è l’essenza della democrazia la quale, per quanto imperfetta, notoriamente è giudicata come preferibile ad ogni altro sistema di governo benché

La guerra sporca di Biden

Israele, per l’ennesima volta, facendo spallucce alle richieste degli Stati Uniti e dell’Occidente, lancia un attacco contro l’Iran e colpisce la base militare di Isfahan.