I “”guerrieri “”di Floris, aspri come la Sardegna

Condividi su i tuoi canali:

None

I “”guerrieri”” di Floris, aspri come la Sardegna: il giornalista domani è a Modena col suo nuovo romanzo

In una trama ricca di colpi di scena Giovanni Floris sorprende tutti con una nuova, folgorante declinazione della commedia all’italiana: la commedia alla sarda. Domani il giornalista presenta il suo nuovo romanzo ?La prima regola degli Shardana? al BPER Forum Monzani di Modena. L’incontro è, come sempre, gratuito

Per apprezzare appieno lo spirito del nuovo romanzo di Giovanni Florispubblicato da Feltrinelli, ?La prima regola degli Shardana?, bisogna innanzitutto sapere chi sono gli Shardana. E infatti Floris lo spiega, ma solo nell’ultima pagina, per tenere fino alla fine il lettore inchiodato alla curiosità non appagata: gli Shardana erano «i guerrieri sardi. I ribelli che nessuno ha mai saputo sconfiggere. Grandi navigatori, pirati. Erano l’incubo delle popolazioni del Mediterraneo. Gente che di regole non ne aveva poi molte. Ma una sì. Una l’aveva. Quella che li teneva insieme e che li portava alla vittoria».

È una storia di amicizia il fulcro del nuovo romanzo di Floris, che il giornalista presenta a Modena, al BPER Forum Monzani domani, domenica 13 marzo, alle 17.30: un gruppo di ex compagni di scuola decide di far rivivere una squadra di calcio locale per vincere la Coppa Sarda. I sogni e le aspirazioni private di ciascuno nel tempo sono sfumate, ma ritrovarsi in quel progetto comune gli fa ritrovare la verve e l’entusiasmo di un tempo.
Al centro, quattro personaggi indimenticabili: Giuseppe, il giornalista stanco di intervistare politici e che sogna il riscatto calcistico; Raffaele, imprenditore che ha vissuto un’unica stagione da leone e sogna la riscossa; Sandro, il buffone senza macchia e senza paura che sogna di diventare come Dario Fo; Michela, la ragazza dagli occhi verdi decisa a salvare gli amici da se stessi ? mentre sogna Raffaele. E sullo sfondo di una Sardegna al di là di ogni luogo comune, una storia piena di ingredienti saporiti e sorprendenti: un Presidente per caso, un Cavaliere furente, un amore contrastato, una squadra arcobaleno, uno scontro tra mafiosi rom e spacciatori genovesi, un campione del mondo in vacanza, uno zoppo sulla fascia destra? E l’amicizia. Quella che lotta per tenere insieme la vita, in campo e fuori.

Giovanni Floris è nato a Roma nel 1967. Giornalista, è stato corrispondente Rai dagli Usa. Ha pubblicato numerosi saggi tra cui Mal di merito. L’epidemia di raccomandazioni che paralizza l’Italia (2007), La fabbrica degli ignoranti. La disfatta della scuola italiana (2008) e Decapitati. Perché abbiamo la classe dirigente che non ci meritiamo (2011). Dal 2002 è stato autore e conduttore di ?Ballarò? (Rai 3) . Dal settembre 2014 conduce su La7 ?Di Martedì?. Con Feltrinelli ha pubblicato Il confine di Bonetti (2014), il suo primo romanzo, e La prima regola degli Shardana (2016).

 

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

SASSUOLO ANTIQUARIATO VINTAGE

Un weekend in cui il “tradizionale” mercato dell’antiquariato del primo sabato del mese in piazza Garibaldi raddoppia. Si svolgerà, infatti, sabato 3 e domenica 4