I giochi sono fatti

Condividi su i tuoi canali:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print
Condividi su whatsapp
None

Finalmente si sa!

 

Sono stati pubblicati i nomi di chi appartenente ai comitati spontanei zonali ha aderito ad una lista di partito per le prossime elezioni e subito è iniziata la “cagnara”.

Il termine popolare rende bene l’idea di cosa oggi bolla in pentola nella nostra Modena.

Ecco al momento della redazione del presente scritto il totoschierati.

La Lega ha tre portavoce di comitati.

Modena a Colori due.

Il PD sembra uno solo.

Il PdL zero.

Udc fa testo con Modena a Colori.

IdV zero.

Che dire? Interessante evoluzione del Coordinamento dei comitati. Salvo qualche anima pura che veramente vorrebbe cambiare il sistema da dentro, l’idea principale anche ai meno “smaliziati” è che ci sia stato un disegno ben preciso dietro a tutto ciò.

Purtroppo però proprio la motivazione del voler cambiare da dentro muove chi è più addentro al sistema politico.

Al megafono dei diritti non ci credo: mi sembra più una trombetta-richiamo per allodole-voti.

L’idea del riflettore e amplificatore Coordinamento Comitati ha fatto comodo: quale miglior mezzo di propaganda pre-elettorale?

Pensare che qualcuno, quando insinuò nel lontano luglio 2007 tutto questo “piano”,  fu tacciato di maligna invidia e superbia politica.

Fa sorridere il nostro solito commentatore che ha tanto criticato chi è salito “sul Carroccio” quando nel totocandidati la sua lista ha raggranellato due adepti.

Perché poi usare questi mezzucci per fare notizia quando si potrebbe fare meglio e di più.

Ringraziamo la data del 9 maggio 2009 come storica finalmente le carte sono state scoperte e i disegni arcani svelati.

Si può solo commentare che tanto arcani non erano e che chi aveva “calcolato” tutto è persona abbastanza ingenua essendo stata scoperta già a suo tempo.

Mi spiace che molti comunque crederanno alla favola del voler cambiare da dentro quello che in dieci e più anni da fuori non si è nemmeno scalfito.

In bocca al lupo Coordinamento comitati con i sopravvissuti a questa decimazione da “febbre” politica. Aspetterò per  vedere cosa produrrà questo apparire in “soldoni” per  la sicurezza ed altro della nostra Città.

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...