Ho chiuso con le ferie!!!

Condividi su i tuoi canali:

Gli italiani sono davvero tutti in ferie, come ci propinano i vari notiziari e quotidiani? Oppure la realtà è un po' diversa? Questo il tema del gustoso articolo di C.V.

Ogni anno lo stesso stereotipo stagionale: ora tocca al mitico periodo delle ferie. Si, mitico perché da anni non c’è l’esodo di massa che da Torino va verso il mare per la chiusura della Fiat.

Anche la Fiat di Marchionne si è adeguata alla situazione globale che, nel bene o nel male, detta legge su come contenersi nei rapporti di lavoro e nei periodi di riposo.

Ci siamo globalizzati anche noi, abbiamo scardinato le nostre abitudini, le ferie dalla prima domenica di agosto alla terza giorno di ripartenza verso casa, quindici giorni di mare in riviera con la famiglia o per i più “moderni” verso mete esotiche.

Non è più così e non lo è più da prima di Marchionne. Ma gli strumenti di informazione ci vogliono far continuare a credere in questa storia fantastica dove ogni italico lavoratore ha le due agognate settimane di ferie da sfruttare. Sembra quasi di essere in un film di Fantozzi tanto è ridicolo il pensiero.

I segnali partono da lontano, ma quelli più forti ci sono stati nel 2008/2009 quando la prima batosta all’economia mondiale aveva messo in ginocchio anche la nostra economia basata sull’artigianato e sulle piccole e medie imprese.

Poi come ogni periodo che ciclicamente si ripresenta, si era avuta una risalita e sembrava si stesse tornando ai normali livelli. Ora il declassamento americano e comunque l’allegra brigata romana che continua a dare input negativi (non solo quella dell’attuale legislatura) al popolo ci ha fatto toccare la Crisi (1). Siamo in crisi, siamo a rischio, stanno valutando in quale misura tagliare i sostegni al reddito dei lavoratori, ma non hanno ancora preso in considerazione di eliminare e tagliare i costi inutili della politica. Almeno, non lo si è preso seriamente in considerazione.(2)

Quindi italiani tutti in ferie ci strombazzano i tg, mostrando spiagge (dicono loro) affollatissime, inquadrando con maestria un gruppetto di sdraie ed ombrelloni per far credere ad un pienone epocale, mentre se si potesse avere una vista aerea della riviera si noterebbero le chiazze di ombrelloni chiusi e privi di occupanti. E non parliamo della carta stampata! (3) Ogni giorno ci bombardano con “Il centro è tutto chiuso per ferie”, oppure “Tutta mia la città” parafrasando la canzone dell’Equipe 84 a uso e consumo loro svuotandola del significato originario.

Tutte “ciufole”, tutte bugie! La città è tutt’altro che vuota(4), molti negozi sono chiusi per ferie è vero, ma come vedrete dalle foto che allego, questo è l’effetto delle vacanze da week end. Il pienone di auto nel parcheggio di uno dei centri commerciali non è del sabato (come avviene durante tutto l’anno) ma di lunedì. Perché la gente va via il venerdì sera o il sabato mattina presto e rientra la domenica sera e il lunedì tutti di corsa a fare la spesa.

Ma come ci siamo ridotti per mantenere gli standard che avevamo prima? Non è riprovevole ammettere che la crisi ci costringe a fare le vacanze in modo diverso. Anche perché donarsi il tempo di fare cose che normalmente non si ha è bellissimo. Magari ci costa non rientrare nel “target” dei vacanzieri da spiaggia che a orari prefissati mangiano, bevono, dormono e si rosolano, ma scusate chi se ne importa??? Importa a noi o al nostro vicino di casa? Non si deve dimostrare nulla a nessuno se non a noi stessi.

Tutto questo ci insegna che le notizie che ci passano gli strumenti di informazione sono da leggere e ascoltare con attenta moderazione e sempre con criticità. Lo stato attuale delle cose fa pensare che spesso si cerchi di indirizzare il comune sentire verso le direttive che vengono dall’alto.

Per il resto buone ferie, io con le ferie ho chiuso: sono in vacanza!!!

C.V.

 

 

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

DA OGGI LE NUOVE MISURE ANTISMOG

Entrano in vigore anche a Sassuolo, come nelle restanti realtà appartenenti al Pair 2030, le nuove misure per la gestione della qualità dell’aria. Lo stabilisce

Storia dellaDemocrazia Cristiana

Presentazione del libro11 Marzo 2024ore 18.00     Carissime, carissimila Democrazia Cristiana è stata un partito attraversato da diverse fasi storiche che ne hanno caratterizzato l’attività