Gruppo Pd Castelfranco: “Qui si investe sulla città del domani”

Condividi su i tuoi canali:

None

 

Il giorno 26 luglio è stata approvata la variazione al bilancio di previsione 2019-2021

 

Si è tenuto in data venerdì 26 luglio il terzo Consiglio comunale della nuova Consigliatura di Castelfranco Emilia. Tra gli Ordini del giorno si è votata la variazione al bilancio di previsione 2019-2021. Soddisfatto il Gruppo consiliare del Pd “Sono stati previsti e finanziati importanti investimenti per la “città di domani”!”

 

L’amministrazione di centro sinistra riconfermata nelle urne il 9 giugno mette nuovamente al centro la scuola e la cultura con uno stanziamento importante di circa 1.700.000 € di sole risorse comunali per l’intervento di ristrutturazione e sistemazione sismica delle Scuole Marconi e di 2.200.000 € per la demolizione e la ricostruzione delle scuole G. Deledda di Gaggio. Così facendo si arriverà con anche la nuova scuola di Cavazzona e la ristrutturazione che partirà dopo l’estate delle scuole Don Milani di Manzolino ad aver rinnovato e migliorato sismicamente tutti i plessi del nostro territorio in linea con l’idea politica di dare priorità a scuole belle e sicure per i nostri ragazzi. Sono in aggiunta previsti ulteriori 20.000 € per manutenzioni straordinarie agli asili nido. Importante anche l’incremento di 42.000 € per implementare l’aiuto e il sostegno ai ragazzi certificati che si aggiunge ai 492.000 € già stanziati, andando a confermare l’attenzione dell’amministrazione sul tema e che in linea con la vecchia sceglie di finanziare ulteriori percorsi personalizzati sullo studente; affermando dunque il vero principio di equità ossia non l’uguale per tutti ma a tutti secondo necessità. Si guarda poi anche a Villa Sorra, patrimonio comunale straordinario che deve essere sempre più rilanciato, dove è stato previsto il ripristino e il miglioramento sismico con un contributo regionale di circa 1.200.000 € e ulteriori 340.000 € di risorse comunali. Infine un’attenzione particolare anche all’ambiente e alla mobilità sostenibile con il finanziamento per 130.000 € del collegamento ciclabile Asse Nord-Sud Circondarie tra via Dante Alighieri e via Piella; così facendo si inserisce un collegamento ciclabile essenziale, e prima assente, che tagliando la città collega le due Circondarie. E uno stanziamento di 25.000 € per piantumazione parchi e aree verdi.

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

L’arco e le frecce

Un tragico incidente, un’uscita fuori strada autonoma, uno dei tanti drammi che insanguinano le nostre strade. Così, poteva essere reso noto e archiviato, ciò che

Non ti fidar dell’acqua cheta

Sull’Ansa ho trovato il lungo elenco di catastrofi provocate da frane e alluvioni in Italia negli ultimi settant’anni: 101 vittime nel Polesine (1951), 325 persone

Gli ambientalisti nelle pinacoteche

L’ultima moda di certi ambientalisti è utilizzare le pinacoteche ed i musei per protestare. Così in questi giorni cinque attivisti di ‘Ultima generazione’ sono entrati