Grave deterioramento della tangenziale di Modena

Condividi su i tuoi canali:

None

  

Consiglio Comunale

Gruppo Partito Democratico

 

Modena, 16/7/2013

 

Al  Sindaco

Alla Presidente del Consiglio comunale

 

 

INTERROGAZIONE

 

 

Oggetto: Grave deterioramento della tangenziale di  Modena – interventi urgenti

 

Considerato

 

·        lo stato di grave deterioramento in cui versa  la tangenziale, una delle principali arterie di traffico del Comune e della Provincia, ed in particolare il tratto che congiunge l’uscita dell’autostrada – la frazione di Baggiovara – fino al tratto di competenza dei Comuni di Formigine e Fiorano;

·        che il tratto in questione rappresenta un asse nodale fondamentale, tra i più trafficati della Provincia specialmente dai mezzi pesanti ;

·        che, eccezion fatta per brevi tratti, sono presenti buche, addirittura avvallamenti con diametri che superano spesso il metro e la profondità di alcuni centimetri, che causano improvvisi e pericolosissimi “scarti” e salti di corsia dei mezzi, soprattutto quelli con carico pesante, nel tentativo di evitare danni e forature;

·        che per far fronte al problema si sono per ora ridotti i limiti di velocità, che peraltro non sono minimamente rispettati, specie dai mezzi pesanti;

·        che molti automobilisti, proprio per evitare le buche più pericolose che potrebbero anche determinare la perdita di controllo del mezzo oltre a danni per i veicoli stessi, sono spinti ad aumentare la velocità oltre i limiti pur di rimanere nella carreggiata di sinistra che versa in condizioni migliori;

·        che le la situazione può essere in parte determinata dalle abbondanti precipitazioni dell’inverno scorso, ma che ormai sono trascorsi alcuni mesi, ed in attesa di altri collegamenti con il distretto ceramico e con l’ospedale di Baggiovara la tangenziale risulta un’arteria di collegamento strategico su cui non è pensabile che sussista una simile condizione di viabilità ed un limite ridotto come nelle strade comunali e provinciali ad una corsia.

 

Si interroga la Giunta per sapere

 

·        se sia a  conoscenza del problema;

·        se si intenda provvedere al ripristino del manto stradale in modo adeguato rispetto al carico di traffico della tangenziale, esercitando pressioni su Anas e sugli altri enti competenti per le tratte in questione, prima che si verifichino incidenti che potrebbero portare gravi conseguenze;

·        se oltre ai limiti di velocità non si intenda introdurre il divieto di sorpasso per i mezzi pesanti, fino al ripristino del manto stradale, impegnandosi a farlo rispettare  per tutelare concretamente la sicurezza del tratto.

 

 

Giuliana Urbelli, Consigliere Comunale PD

 

 

 

 

 

 

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

Gettare il sasso e nascondere la mano…

È un copione assai noto: c’è chi lancia pubblicamente un metaforico sasso, offendendo, insinuando, accusando… in modo voluto e inequivocabile, qualcuno e poi, vigliaccamente, nega

Appunti sulle Amministrative

ASTENSIONISMO All’appello dei votanti manca la metà degli aventi diritto… e stiamo parlando di votare per la propria città, non solo per la lontana Europa.