Gli “”angeli del fango”” e gli angeli…di Marino Barreto jr

Condividi su i tuoi canali:

Nelle laboriose giornate, spese fra il sudiciume e la fatica, dei volontari, chiamati poeticamente ""Angeli del fango"" , grandi assenti sono altri angeli,  che pure vivono assai numerosi a Genova e che riempiono delle loro belle imprese le cronache.

 

Guardiamo a Genova, con preoccupazione, tristezza, rabbia… e siamo vicini alle persone che per questa ennesima alluvione soffrono e muoiono. Cresce, con lo sgomento, anche  l’indignazione  per una catastrofe annunciata, per un ennesimo disastro ambientale, per i danni ingenti  e per la perdita  di vite umane, il cui valore è  incommensurabile. La corruzione, la burocrazia, i ricorsi cervellotici, i tentennamenti di amministratori incapaci, i mancati allarmi, i ritardi nelle opere,  le previsioni sballate, sono le cause di questi  eventi.

 Il dissesto idrogeologico  ci dice quanto, materialmente, si stia sgretolando il nostro amatissimo e disgraziato Paese; esso è anche la metafora  tristissima dello sgretolamento morale, culturale, sociale che lo sta distruggendo. Non è possibile, con cadenza sempre più ravvicinata, dover fare la conta dei danni, e delle morti, in una città che ormai avrebbe dovuto essere sicura, sanata…E, invece, accade, è possibile, eccome. Basta guardare un notiziario, per capire come  tutto ciò sia possibile. E poco consola vedere come si metta in moto la solidarietà individuale,  con tanti giovani e  tante famiglie che si stanno adoperando, fin dai primi momenti, per liberare dal fango vie e scantinati, per ripulire le strade, per sgomberare dai detriti e dalle suppellettili distrutte  le case. Non consola, perchè mostra, una volta di più, l’assenza dello Stato che dovrebbe essere padre, fratello, amico, per i cittadini in difficoltà e dolore. E consola assai meno,  sempre guardando i notiziari, osservare  che, da queste laboriose giornate, spese fra il sudiciume e la fatica,  che accompagnano i volontari, chiamati poeticamente “”Angeli del fango”” , grandi assenti sono altri angeli,  che pure vivono assai numerosi a Genova e che riempiono delle loro belle imprese le cronache. Sono gli angeli che Marino Barreto Jr. , in un ‘epoca non ancora asservita allo stucchevole  politically correct che ne ha vietato l’uso, chiamerebbe “”angeli negri””.

Come dar loro torto… meglio stare a guardare, che spalare. Anche se oggi, lunedì, in serata…ho visto due angeli di Marino Barreto in posa plastica, con vanga in mano, trionfanti davanti alla macchina fotografica …

 

Vi presento il numero on line da oggi

 

Maria nell’articolo Gli eroi sono scomodi afferma che tutti abbiamo bisogno di eroi… quando gli eroi sono gli altri, e non le persone nostre più care. Gli eroi sono padri, mariti, figli, fratelli, amici scomodi…

 

Massimo Nardi firma Islam radicale dietro l’angolo: quando l’integrazione e’ a senso unico. la loro. Un articolo che documenta, anche con le immagini,  una situazione allarmante a Modena, .

 

Alex Scardina  è autore di un articolo molto amaro, Siamo tutti ISIS, riguardo al video dell’incidente di Jules Bianchi, avvenuto durante il Gran Premio di Singapore.  La violenza inutile delle immagini di tanti, troppi notiziari, che ignorano il pudore della sofferenza e la dignità della vita  umana.

 

Il Sen. Paolo Danieli nell’articolo L’ennesima pagliacciata mette in risalto come, in Italia, ogni cambiamento, ogni riforma, maschera la gattopardesca e inveterata abitudine di far finta di cambiare tutto per non cambiare niente. Come è accaduto, con l’abolizione sbandierata delle Province.

Per la rubrica Opinioni a confronto, Alberto Venturi e Gianni Galeotti Alberto  stilano Le pagelle dei Ministri. Dopo i primi sei mesi dell’attuale esecutivo,  si possono dare i primi giudizi sulla preparazione e sulla competenza dei titolari dei vari dicasteri.

 

Il Dott. Domenico  Amuso, per la Rubrica Il Medico Risponde, continua l’argomento iniziato la scorsa settimana,  con l’articolo La stitichezza cure e rimedi  

 

 

Eugenio Benetazzo nell’articolo Where to go, parla delle innumerevoli richieste da parte di cittadini che chiedono consiglio, per trasferirsi altrove, per andarsene dall’Italia, divenuta per molti  invivibile.

 

Auguro a tutti voi buona settimana e buona lettura del n. 438-101

 

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

Amici della Musica di Modena

CONCERTI D’OGGI Domenica 11 dicembre – ore 17:00 Modena – Hangar Rosso Tiepido DUO PIANISTICO SCHIAVO-MARCHEGIANI Marco Schiavo – pianoforte Sergio Marchegiani – pianoforte Musiche