Gestione dell’ora di Religione

Condividi su i tuoi canali:

None

(Lettera aperta  di un gruppo di genitori dei ragazzi del plesso Lanfranco-Guidotti che hanno scelto di non avvalersi dell’insegnamento di religione al Direttore Scolastico Provinciale di Modena)

 

Egregio Dottor Malaguti,

Le scriviamo a nome dei genitori i cui figli iscritti al Plesso Lanfranco-Guidotti hanno optato per lo studio della materia alternativa o dello studio assistito in luogo dell’insegnamento della Religione.

Sappiamo tutti che questa facoltà di scelta ci viene tuttora riconosciuta e garantita dalle norme di Legge vigenti.

Tuttavia, a più di un mese dall’inizio dell’a.s. 2009/10, Le vogliamo segnalare che il diritto dei nostri figli non risulta ancora soddisfatto, in quanto in quella ora non è stato ancora offerto alcun tipo di attività pedagogica.

Siamo stupiti, per non dire indignati, che la programmazione del monte-ore docenti non abbia preso in considerazione le risorse finanziarie per l’insegnamento della materia alternativa o dello studio assistito in tempo utile e che potrebbe non considerarlo neanche nelle prossime settimane!

Da chi dipende sbloccare tali risorse per un servizio che è previsto dalla Legge?

Non ci sembra né giusto né opportuno – come prospettato in un’apposita Assemblea del Plesso – che sia il Plesso stesso a doversi far carico delle spese necessarie allo scopo, andando a ridurre di oltre la metà il già esiguo budget complessivo a disposizione per l’intero anno scolastico.

Esigiamo a questo punto che le Sue più volte pubblicamente pronunciate rassicurazioni circa il normale funzionamento della scuola secondaria modenese di primo grado siano messe in atto.

Certo, comprendiamo perfettamente le difficoltà più generali della scuola pubblica in questo specifico momento storico e sappiamo che spesso non bastano i lodevoli interventi e gli sforzi dei Dirigenti scolastici per affrontarle adeguatamente.

Ma ci rivolgiamo a Lei, garante del buon funzionamento delle scuole secondarie modenesi, perché nessuno pensi  che neanche una minima parte dell’offerta formativa, a cui i nostri figli hanno diritto, possa essere trasformata in un parcheggio più o meno vigilato

Gradiremmo una sua risposta a quel 10% e più di famiglie che intendono non avvalersi dell’insegnamento della Religione a Modena per meglio capire quali soluzioni pratiche e tempestive verranno adottate.

Distinti saluti.

 

Il Coordinamento Gruppo genitori dei ragazzi del plesso Lanfranco-Guidotti:

….(seguono 15 firme)

Il portavoce

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

“Come ti liquido la Slepoj !”

La prematura scomparsa della psicologa, scrittrice, giornalista Vera Slepoj, ha destato sorpresa e cordoglio ma c’è anche chi l’ha citata solo per il giudizio negativo

I Lions a favore del volontariato

A conclusione dell’anno lionistico 2023/2024, il Lions Club Modena Estense, congiuntamente al Lions Modena Romanica, hanno erogato un contributo di Euro 8.000,00 a favore della