Genitori, zero in profitto

Condividi su i tuoi canali:

Gli adulti di domani... i membri della classe dirigente di domani...capiranno che nella vita si va avanti a gomitate, a spintoni, a turpi irrisioni, a squallidi giochi...Tanto poi, alla fine, tutto si sistema.

L’episodio è noto, fin nei più squallidi particolari, non dirò  molto, pertanto sulla bella impresa di quei 14 liceali di Cuneo  che, in gita a Roma, si sono resi colpevoli di vere e proprie sevizie nei confronti di un compagno, probabilmente ubriaco, ovviamente immortalando le loro gesta e postandole in rete.

La reazione della scuola, non appena a conoscenza del fatto, è stata di sospendere  gli studenti, tutti fra i 15 e i 16 anni,  con un “”Quattro”” in condotta. La preside dell’istituto, Germana Muscolo, ha preso la decisione,  considerata la gravità dell’episodio. Non avrà vita facile, anzi,  tutta la sua fermezza capitolerà, probabilmente,  davanti alle sempre più insistenti proteste dei genitori dei ragazzi che chiamare bulli è decisamente generoso.  Questi bravi  genitori hanno persino chiamato la stampa,  per difendere i loro virgulti, a loro avviso  puniti troppo severamente, per questo “”scherzo””  facendo ricorso, bassamente, persino alla pietà, perchè  quel voto in condotta  significa perdere l’anno, e “”studiare al liceo, costa””…e “”sarebbe la rovina per alcuni, dover ripetere l’anno.””

Ecco, vorrei sbagliarmi, ma faccio una previsione, ossia che, alla fine, pressata da minacce e proteste, la preside avrà un ripensamento, col risultato che  verrà ridotto il periodo di sospensione e contemporaneamente verrà innalzato il voto di condotta… o comunque  sarà fatto qualcosa  in modo che, di tutta questa storia, i giovinetti abbiano  minori conseguenze possibile. Non perderanno l’anno, la faranno franca, irrideranno la scuola, la legge, l’educazione, il rispetto, la decenza.  Gli adulti di domani… i membri della classe dirigente di domani…capiranno che nella vita si va avanti a gomitate, a spintoni, a turpi irrisioni, a squallidi giochi…Tanto poi, alla fine, tutto si sistema. Tutto grazie ai loro difensori d’ufficio, perchè questo, sono, i loro genitori. Difensori d’ufficio, e non educatori. Ai quali, senza ripensamenti di sorta, darei un sonoro quattro in condotta e, soprattutto, zero in profitto.

*****
Vi presento brevemente il numero on line da oggi

 

Se pecora ti fai, prima o poi il lupo ti mangia  di Massimo Nardi

A questo porta, molte volte, l’eccesso di buonismo e di democrazia.

 

 “Otel Bruni”         di Roberto Armenia

La famiglia,  attraverso i tempi e secondo lo scrittore-giornalista-autore, conduttore televisivo e archeologo Valerio Massimo Manfredi, intervistato per Bice.

    

Piacere Modena    

I Giardini Ducali e la Palazzina Vigarani nel cuore di Modena ospitano un festival per esaltare la vocazione gastronomica del territorio e i suoi prodotti D.O.P. e I.G.P. Mostre, lezioni magistrali, show cooking, spettacoli, film, concerti.

 

Opinioni a confronto       di Alberto Venturi e Gianni Galeotti

“”Davvero, il rosso delle Coop  non richiama più da tempo il colore dei lavoratori?”” come sostengono provocatoriamente gli avversari politici;  il titolo è, infatti,  un’affermazione di un esponente pentastellato.

 

L’età dell’oro         di Eugenio Benetazzo

Gli anziani rappresenteranno la principale risorsa da gestire e non solo sul versante dell’assistenza sanitaria, ma anche per le nuove ed emergenti esigenze di entertainment della quarta età oltre che alla pianificazione finanziaria degli assets necessari a garantirsi un tenore di vita più che decoroso

Auguro a tutti buona settimana e buona lettura del n. 464-127

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

SASSUOLO ANTIQUARIATO VINTAGE

Un weekend in cui il “tradizionale” mercato dell’antiquariato del primo sabato del mese in piazza Garibaldi raddoppia. Si svolgerà, infatti, sabato 3 e domenica 4