frassinoro, l’abbazia benedettina celebra i 950 anni sabato 28 agosto GIORNATA DI STUDIO TRA ARTE E STORIA

Condividi su i tuoi canali:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print
Condividi su whatsapp
None

 

 

A Frassinoro, sabato 28 agosto, si terrà una giornata di studio per i 950 anni della fondazione dell’abbazia di Santa Maria e San Claudio, dal titolo “”Beatrice, Frassinoro e i monasteri benedettini in rapporto con i Canossa””.

La giornata di studio, che inizierà alle 9.30 con la sessione mattutina e si concluderà con quella pomeridiana alle 18.00 si svolgerà presso la chiesa abbaziale e sarà curata dall’Associazione matildica internazionale, nell’ambito  delle celebrazioni per i 950 anni della fondazione dell’Abbazia benedettina partite lo scorso 24 luglio fino alla celebrazione solenne in programma domenica 29 agosto.

Hanno presentato il convegno, nella sede della Provincia, il sindaco di Frassinoro Oreste Capelli, Pietro Capitani, già membro del consiglio direttivo dell’associazione matildica internazionale e il professor Paolo Golinelli, professore di storia medievale all’università di Verona ed esperto di Matilde di Canossa.

Nel corso del convegno di sabato 28 luglio verranno trattate tematiche come il patrimonio di Beatrice di Lorena e la fondazione di Frassinoro, Frassinoro e la dimensione europea dei monasteri canossiani, le relazioni tra Matilde di Canossa e San Silvestro di Nonantola e i beni dell’abbazia di Frassinoro e i rapporti con la popolazione delle valli del Dolo e del Dragone dall’undicesimo secolo ai giorni nostri.

Frassinoro, che celebra da oltre 20 anni la figura di Matilde di Canossa attraverso  le settimane Matildiche, quest’anno ha voluto occuparsi maggiormente della figura di Beatrice, madre di Matilde, partendo dal lascito che suo marito, Goffredo il Barbuto, fece nel 1069 e che portò alla fondazione di due abbazie, Orval nel 1070 e Frassinoro nel 1071. Entrambe le abbazie seguivano la regola benedettina e San Benedetto, oggi patrono d’Europa.

L’Associazione matildica internazionale è presieduta dal professor Paolo Golinelli, già Professore Ordinario di Storia Medievale all’Università degli Studi di Verona, considerato uno dei massimi esperti di Matilde di canossa e unisce studiosi, appassionati, enti e persone interessati ad approfondire e divulgare le conoscenze sulla figura di Matilde di Canossa e le problematiche connesse alla storia del suo tempo, ai suoi luoghi, al suo essere donna. Organizza incontri in collaborazione, pubblica una rivista annuale “Matildica” e una newsletter inviata periodicamente in Italia e all’estero.

L’evento fa parte del programma per le celebrazioni dei 950 anni dell’Abbazia, curato dalla parrocchia di S. Maria e S. Claudio, Comune di Frassinoro, Fondazione di Modena, pro loco di Frassinoro e accademia dell’Archipendolo, in collaborazione con Ideanatura.

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

Ius Scholae

Fratelli d’Italia: “Bonaccini invece di offendere pensi a risolvere i problemi dei cittadini”Mentre imprese e cittadini sono in ginocchio davanti una grave crisi economica, caratterizzata

“PREMIO EMAS 2022”

L’ Ente Parchi Emilia Centrale vince il “Premio Emas 2022” per la dichiarazione ambientale piú efficace a livello nazionale L’Ente Parchi Emilia Centrale ha vinto