FRANCESCO PROFUMO IN VISITA AD AGO MODENA FABBRICHE CULTURALI

Condividi su i tuoi canali:

None

 

Accompagnato dal Presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Modena Cavicchioli,

il Presidente dell’Acri ha preso visione del progetto architettonico e del progetto culturale

 

Il Presidente di Acri, Francesco Profumo, ha fatto visita questo pomeriggio ad Ago accompagnato dal Presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Modena Paolo Cavicchioli. La visita è iniziata alla Biblioteca Estense dove il Presidente Profumo ha preso visione del laboratorio di digitalizzazione e del progetto “Digital Humanities”. Erano presenti, tra gli altri, la direttrice Martina Bagnoli, la prof.ssa Elena Fumagalli, e lo staff di Extense, la società che cura il progetto di digitalizzazione.

La visita è proseguita all’interno dell’ex Ospedale Sant’Agostino, dove il Presidente Cavicchioli ha illustrato il progetto architettonico e le linee d’indirizzo del progetto culturale. I responsabili del FEM (Future Education Modena), a loro volta, hanno illustrato il progetto del laboratorio di didattica innovativa. Il Presidente dell’Acri ha poi visitato i locali del Teatro Anatomico e del Museo Anatomico.

In mattinata Francesco Profumo aveva partecipato a Ferrara, nella sede della Fondazione CariFe, al Consiglio generale dell’Acri dell’Emilia-Romagna presieduto da Paolo Cavicchioli. Successivamente si era trasferito a Bologna per un incontro con il Presidente della Giunta regionale Stefano Bonaccini. 

 

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

Benvenuto Dicembre!

Sede di Sassuolo  Sede di Formigine  Sede di Maranello Appuntamenti del WeekendSpazio aperto – sede di Sassuolo, Formigine e MaranelloSabato 2 dicembre dalle 9 alle 12.30 – Momenti di

MARINA CANEVE. BRIDGES ARE BEAUTIFUL

Prosegue il viaggio del progetto, tra i vincitori della XII edizione di Italian Council e proposto da FMAV Fondazione Modena Arti Visive.Dopo Maribor, Lione e

IL SINDACO RICORDA GIULIANO MUSSINI

“Una persona straordinaria, tra i principali artefici dell’evoluzione della nostra città, da terra depressa nel primo dopoguerra a capitale mondiale della ceramica. Ho avuto al