Francesco Cossiga

Condividi su i tuoi canali:

La scomparsa di Francesco Cossiga, protagonista della politica italiana per oltre mezzo secolo.

“”Cossiga protagonista di anni difficili e tormentati””

 

Cordoglio del sindaco di Modena Giorgio Pighi per la morte del Presidente emerito della Repubblica. La sua visita ufficiale in città risale al 26 marzo 1988

“”Un protagonista di anni difficili e tormentati nella storia recente del nostro Paese, segnati da profonde trasformazioni sociali e politiche, da memorie comuni ancora oggi difficili da ricomporre e dagli sforzi di un cambiamento delle nostre istituzioni rimasto purtroppo incompiuto””.

Il sindaco di Modena Giorgio Pighi esprime così il proprio cordoglio per la morte del Presidente emerito della Repubblica Francesco Cossiga.

In veste di Capo dello Stato, Cossiga era venuto in città sabato 26 marzo 1988 per il giuramento del 169esimo corso dell’Accademia militare e per un incontro in Municipio con il sindaco Alfonsina Rinaldi e i consiglieri comunali.

Quel giorno, l’aereo presidenziale era atterrato poco dopo le 10 all’aeroporto di Bologna, proveniente da Ciampino. Cossiga aveva raggiunto Modena in automobile e si era recato al Palazzo ducale per il giuramento degli allievi ufficiali, con in quali si era poi trattenuto a pranzo.

Nel pomeriggio, aveva deposto una corona d’alloro sul monumento ai caduti della Ghirlandina e aveva raggiunto a piedi il Palazzo comunale, dove era stato ricevuto dal sindaco Rinaldi prima di fare ingresso nell’aula del Consiglio comunale.

 

*****

 

 

Il cordoglio della presidente del Consiglio comunale di Modena Caterina Liotti

 

“”L’omaggio che Francesco Cossiga rese al Consiglio comunale di Modena nel corso della sua visita di Stato del 26 marzo 1988 resterà tra le pagine nobili della storia istituzionale della città””.

Così Caterina Liotti, presidente del Consiglio comunale di Modena, esprime il cordoglio dell’Aula per la morte del Presidente emerito della Repubblica Francesco Cossiga.

“”In quell’occasione – prosegue Liotti – il Capo dello Stato rese omaggio alla città incontrando i suoi rappresentanti proprio nel luogo del dibattito politico e della scelte istituzionali””.

 

*****

 

 

Emilio Sabattini: “Protagonista della vita democratica”

«Con Francesco Cossiga se ne è andato uno dei protagonisti della vita democratica del nostro paese».

E’ il messaggio di cordoglio del presidente della Provincia di Modena Emilio Sabattini che ricorda così la figura del presidente emerito scomparso. «Statista, uomo di cultura e politico appassionato – racconta Sabattini – ho potuto apprezzarne personalmente anche l’intelligenza politica e la carica di simpatia in occasione di due incontri modenesi, a Carpi e a Montefiorino, quando ancora ricopriva l’incarico di presidente del Senato».

 

*****

Cordoglio è espresso anche dal presidente del Consiglio provinciale Demos Malavasi che sottolinea come «Cossiga abbia dato un importante contributo alla difesa delle istituzioni democratiche».

 

*****

…ma sempre un gran casinaro, un pasticcione, l’anima del pastore sardo nel corpo di uno statista bizzarro».

(Paolo Guzzanti, giornalista e amico)

 

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

Fiera di San Rocco 2022

Dal 12 al 16 agosto: cinque giorni di festa, spettacoli e tanto cibo, ad ingresso gratuito! Ecco in arrivo la ultracentenaria Fiera di san Rocco,

Corso per Clown Dottori

Si parte a ottobre, ma gli incontri di presentazione del corso sono previsti il 6 e il 10 settembre L’associazione Dìmondi Clown organizza, a partire