Forza Michael

Condividi su i tuoi canali:

Dopo la breve pausa per le festività, Bice ritorna on line... Ben ritrovati amici lettori, e Buon 2014

Non fare agli altri…Così la ben nota frase evangelica, esorta a trattare  gli altri come noi  vorremmo essere trattati

Sarebbe, tuttavia, riduttivo, considerarla “solo”  un’esortazione con riferimenti  religiosi. Ritengo universale il concetto che non sia accettabile,  non sia  corretto,  non sia elegante, non sia giusto…, per chiunque, infierire, indipendentemente da ogni credo,  quando la  tragedia, o la disavventura, si abbattono su un nostro nemico, privato, o pubblico. Ho trovato particolarmente riprovevoli, i  discutibili “Evviva” per  la rovinosa caduta sugli sci di  Angela Merkel…con annesse battute, altrettanto discutibili, sul  suo “lato B” non propriamente da fotomodella. Altrettanto mi  sono parsi fuori luogo i commenti sarcastici sul malore che ha colpito Pierluigi Bersani,  da molti disprezzato per l’operato politico e considerato grande responsabile dei guai del PD e non solo di esso.  In queste “disgrazie eccellenti”  spicca, purtroppo per la sua gravità, un’altra grande tragedia,  il terribile incidente  sciistico di Michael Schumacher…che ora  lotta fra la vita e la morte, nell’ospedale di Grenoble, operato più volte, tenuto in coma farmacologico, mentre tutto il mondo sportivo si stringe accanto a lui e alla sua famiglia, con affetto e solidarietà. Mi hanno profondamente commosso i tifosi e gli appassionati della Ferrari che, dimenticato ogni “tradimento” vero o presunto” del campione  ineguagliabile che è stato Schumi, hanno testimoniato in mille modi il loro affetto, la loro assoluta dedizione, la gratitudine per chi, indimenticabile, ha dato tanto alla Ferrari.  Sono dimenticate, e sicuramente lontane anni luce, le critiche per l’abbandono della squadra del Cavallino, tutto passa in secondo piano, di fronte alla vita, alla salute, e a ciò che questo splendido e inarrivabile campione ha dato. I tifosi della Ferrari, in particolare quelli di Maranello, hanno dato una lezione indimenticabile. Si può essere nemici politici di qualcuno, si può essere all’opposto delle idee di qualcun altro… ma, infierire, quando questo qualcuno è in pericolo, quando è in preda alla sofferenza, è da esseri incivili.

Non vorremmo che ciò accadesse a noi. Così dovremmo volere per chiunque altro.
Vi presento il numero :

Maria  nel suo articolo L’indumento strappato espone il proprio pensiero sull’attuale situazione sociale …fra immigrazione incontrollata, colpevole ignavia di fronte alla perdita di tradizioni, consuetudini, indifferenza inaccettabile di fronte ai soprusi.

Con  La ricreazione è finita, Beppe Giuliano  esamina i rapporti fra lavoratori e sindacati nell’evolversi sempre più complesso dei rapporti fra queste storiche parti.

Mi piace lavorare: L’Intrepido, è la recensione cinematografica del critico  Francesco Saverio Marzaduri . Immerso in un clima di malcontento collettivo, lo spettatore di oggi sembra non aver più voglia di sorrisi che sappiano di consolatorio o di favolistico

Eurotramonto, di Giorgio maria Cambiè. La crisi dell’euro può portare al disfacimento dell’Unione europea, ciò che sarebbe un disastro assai maggiore della perdita della nuova moneta.

Tema dell’articolo in Opinioni a confronto, a firma Alberto Venturi e Gianni Galeotti, lo spread e il suo altalenante andamento

Lo spread : è realmente il termometro della credibilità italiana?

Dr. Domenico Amuso  firma l’articolo L’Invecchiamento cutaneo .Con il passare degli anni la pelle va incontro ad una serie di cambiamenti che ne determinano l’ aspetto rugoso ed invecchiato. Questo processo prende il nome di invecchiamento, è un processo naturale che interessa tutti gli essere viventi.

Buona settimana, buona lettura del . 401-61

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

SASSUOLO ANTIQUARIATO VINTAGE

Un weekend in cui il “tradizionale” mercato dell’antiquariato del primo sabato del mese in piazza Garibaldi raddoppia. Si svolgerà, infatti, sabato 3 e domenica 4