Forse il treno…della storia ri passa ancora da qua…

Condividi su i tuoi canali:

None

 

Visto che il “”nano soprannaturale”” ha trovato nella costituzione (non retroattivita’ della legge)  la difesa della sua sedia da senatore e quindi ha scatenato la richiesta/imposizione delle dimissioni dei suoi (senza di lui) inconsolabili

parlamentari puo’ essere che il treno della storia passi ancora di qua…  Considerare che la legge debba essere antecedente ai fatti per essere applicata e’ una tesi suggestiva…quindi

se avessimo eletto in parlamento un qualche superstite che ha diretto un campo di sterminio o uno degli esecutori della strage di Piazza Fontana…avrebbero la sedia sicura e ai corazzieri verrebbe l’artrosi a forza di salutarli con gli onori…

E allora ecco il treno all’orizzonte…valutino Casagiuggiola e Grullo se si debbano preparare le valigie…

In un contesto intricato come l’attuale nel quale persino il segretario PD Epifani scongiura il presidente del consiglio

Letta di fare almeno due cose di sinistra, fatto che risulta difficile dato che Enrico e’ nipote di suo zio Gianni e alleato al governo con il PDL…

Letta dice che fa il presidente del consiglio per il bene del paese ma in realta’ lo fa per il bene del 2-3% dei ricchi e non del 97,5-98% degli italiani. Che senso ha avuto l’abolizione dell’IMU scollegata dal reddito se non quello di farla pagare indirettamente con tasse tipo TARES a tutti?

Ecco cosa si vede dal finestrino del treno che si avvicina, per la seconda volta, alla stazione…

Un presidente del consiglio di sinistra, che non sa cosa e’ la sinistra, troppo imparentato e alleato con la destra buono per essere socio del gruppo Bilderberg e poco altro…

Una destra inventata/finanziata/soggiogata da un padre padrone che si ritiene al di sopra di tutto ed immortale…

Questa storia delle dimissoni per affetto…non sara’ seria ma bisogna fare tutto perché sia vera…se nel PDL meta’ si dimettono l’altra meta’ finisce all’opposizione fino al prossimo rinnovo delle camere dopodiche’ credo che nessuno in Italia rimandera’ in parlamento gente del genere. Vale anche per la Lega Nord in stato pietoso e solidale con il nano Bertlusconi e  il nanerottolo Brunetta…

E c’e’ anche il movimento Cinque Stelle, l’oggetto misterioso, il grande incompiuto che ha buttato alle ortiche il 25% dei voti ottenuti dagli italiani per cambiare qualcosa, per difendere contro tutti la sua diversita’,  e ha portato a casa una

presidenza di commissione per la TV…e’ poco, troppo poco anche per dei diversi…

Ora io dico a Casagiuggiola e Grullo che non credo che si passi dall’inferno al paradiso e dai cattivi ai buoni in un colpo solo…fare opposizione impotente fino alla rovina del paese non fara’ arrivare il M5S al 100% ma piuttosto al 12%…

Se il panorama sara’ quello che dico io adesso…,Berlusconi decaduto e i PDL meglio se dimessi (ma non sono cretini) o rimessi all’opposizione, ci sara’ da salire sul treno per tentare una maggioranza per governare tutto il paese e non solo

i ricchi con una una figura di presidente del consiglio che dia piu’ affidamento e abbia  meno parenti di Letta.

Casaguiggiola e Grullo, la diversita’ si misura meglio dalle cose che si riescono a fare, non solo  a parole.

Da ministro…sembra alto anche Brunetta…e in questo quadro (uno dei peggiori momenti della politica italiana e del PD) devo comunque dire che quando necessario rivotero’ M5S…anche se piu’ per demeriti altrui che altro…

            

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...