FONDERIE COOPERATIVE: NON CI SONO LE BASI PER UN ACCORDO

Condividi su i tuoi canali:

None

 

comunicato stampa 29/10/2019

FONDERIE COOPERATIVE: NON CI SONO LE BASI PER UN ACCORDO

 

Nell’incontro svoltosi stamani tra azienda e sindacati, Fonderie Cooperative ha avanzato la richiesta di accordo per una procedura di licenziamento collettivo su basi esclusivamente volontarie per un numero tra le 14 e le 16 persone.
La Fiom Cgil ha ribadito che non ci sono le condizioni per siglare alcun accordo di questo genere. Infatti, per quanto si parli di esuberi volontari, l’intenzione aziendale di bloccare il turn over conferma la effettiva volontà di ridurre il personale nel quadro di un piano industriale che ribadiamo essere, a nostro parere, evanescente, aleatorio e poco credibile.
Un piano che, lo ripetiamo, è stato avallato dal consiglio comunale a marzo 2019, ma che ha visto l’esclusione da qualsiasi trattativa delle organizzazioni sindacali.
La Fiom Cgil ribadisce al contrario la necessità di costituire un tavolo trilaterale di trattativa azienda, comune, sindacato per determinare un vero piano industriale che vincoli l’azienda e garantisca i livelli occupazionali di una realtà produttiva che rischia di diventare un guscio vuoto.

Paolo Brini Fiom-Cgil Modena

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

Gettare il sasso e nascondere la mano…

È un copione assai noto: c’è chi lancia pubblicamente un metaforico sasso, offendendo, insinuando, accusando… in modo voluto e inequivocabile, qualcuno e poi, vigliaccamente, nega

Appunti sulle Amministrative

ASTENSIONISMO All’appello dei votanti manca la metà degli aventi diritto… e stiamo parlando di votare per la propria città, non solo per la lontana Europa.