Fondazione Fotografia Cinema sulla via Emilia: un workshop di Antonello Faretta a Modena

Condividi su i tuoi canali:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print
Condividi su whatsapp
None

 

 
Comunicato stampa


 

 

Cinema sulla via Emilia: un workshop di Antonello Faretta a Modena

 

 

 

Dal 12 al 14 maggio presso Fondazione Fotografia, in collaborazione con Via Emilia Doc Fest

 

 

Modena – L’Emilia è stata scelta come set da alcuni tra i più grandi registi italiani, da Bertolucci a Visconti, Antonioni e De Sica. Fondazione Fotografia e Via Emilia Doc Fest intendono celebrare questa preziosa eredità con una nuova iniziativa rivolta a giovani cineasti:  dal 12 al 14 maggio il regista Antonello Faretta terrà a Modena un workshop intensivo che accompagnerà i partecipanti nella stesura della sceneggiatura e nella produzione di un cortometraggio ambientato lungo la via Emilia.
Il workshop nasce da una collaborazione tra la fondazione modenese, che metterà a disposizione la propria sede e le attrezzature didattiche, e il Via Emilia Doc Fest, festival dedicato al cinema prodotto in Emilia-Romagna. Sarà strutturato in due diversi momenti: una prima sessione a maggio, dove alla parte teorica si intreccerà lo studio e l’ideazione dei film brevi proposti o ideati dai partecipanti; un secondo appuntamento, previsto per fine settembre, vedrà protagonisti assoluti i film brevi realizzati dai partecipanti. Antonello Faretta visionerà i lavori e discuterà con i partecipanti di stile, contenuti e forma. Non si richiede attrezzatura specifica: sarà messa a disposizione di tutti partecipanti l’aula computer della sede didattica di Fondazione Fotografia per la fase di editing e montaggio. 

Il cortometraggio realizzato durante il workshop sarà infine proiettato in un’apposita sezione del Via Emilia Doc Festival, che si terrà sotto la Ghirlandina dal 9 al 12 novembre.

  
Antonello Faretta è nato nel 1973 a Potenza. Tra le sue opere Lei lo Sa, Da Dove Vengono le Storie?, Il Vento, la Terra, il Grasso sulle Mani, Nine Poems in Basilicata, Transiti e Il Giardino della Speranza, presentate in numerosi festival internazionali del cinema, gallerie e musei d’arte contemporanea del mondo tra cui Centre Pompidou, Museo di Arte Contemporanea Barcelona, Cannes Film Festival, Galerie du Jour Agnes B., Rotterdam Film Festival, Hot Docs Toronto e Pen World Voices Festival New York. Montedoro è il suo primo lungometraggio.
 
L’iscrizione al workshop è aperta a chiunque: cineasti, fotografi, artisti, critici o studenti e semplici appassionati d’arte cinematografica. Per partecipare basta inviare – entro il 14 aprile – un curriculum, una lettera di presentazione e un campione di 3/5 minuti del proprio lavoro a formazione@fondazionefotografia.org.
Per informazioni e iscrizioni: sede didattica di Fondazione Fotografia Modena, via Giardini 160, tel. 059 224418, formazione@fondazionefotografia.org 

ufficio stampa
Cecilia Lazzeretti
Fondazione Fotografia Modena
Via Emilia centro, 283 Modena
tel. 059 6139603 – cell. 338 8596174
press@fondazionefotografia.org
www.fondazionefotografia.org

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

Ripensare il turismo  futuro

La tragedia della Marmolada lascia  sgomenti e annichiliti, per la gravità del bilancio che si va aggravando di ora in ora, con due cordate di

Riflessioni sull’aborto

La decisione della Corte suprema statunitense di lasciare ad ogni stato dell’Unione la libertà di legiferare sul diritto all’aborto, ha riportato in prima pagina un