Foibe, Fava “Inaccettabile lo striscione inneggiante a Tito”

Condividi su i tuoi canali:

None

 

 

Nota del segretario provinciale del Pd Davide Fava sulla scritta alla Terra dei padri

 

 

Il segretario provinciale del Pd Davide Fava stigmatizza il gesto di chi ha apposto uno striscione davanti alla sede del circolo di estrema destra Terra dei padri inneggiante al maresciallo Tito nel Giorno del ricordo. Ecco la sua dichiarazione:

 

 

“Trovo inaccettabile lo striscione affisso all’esterno della sede del circolo Terra dei padri inneggiante a Tito e alle foibe. Inaccettabile in una terra che, nel villaggio San Marco a Fossoli, ha ospitato per anni famiglie di esuli giuliano-dalmati. Ma anche inaccettabile in una terra insignita della medaglia d’oro alla Resistenza. Il messaggio contenuto nello striscione, infatti, non solo è irrispettoso nei confronti del dolore delle vittime e dei loro familiari, ma anche irrispettoso verso l’eredità morale che ci hanno lasciato coloro che combatterono i nazi-fascisti. La lotta partigiana aveva come obiettivo la libertà, la democrazia e la pace, tutti valori a cui questo striscione irride. Per questo, ritengo questa azione senza scusanti e da rigettare”.

 

 

 

 

 

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

Leva obbligatoria

La politica italiana gioca ai soldatini senza nemmeno sapere le regole del gioco. La politica italiana conferma la sua impreparazione sui temi militari e questa